Come rinfrescare casa naturalmente senza spendere e senza condizionatore 

Nei momenti in cui fa molto caldo la cosa migliore è restare a casa ad una temperatura più accettabile che fuori. Non tutti hanno il condizionatore e allora ecco come rinfrescare casa naturalmente senza spendere e senza condizionatore.

I condizionatori e altro

Tutti dovrebbero conoscere la storia dei condizionatori d’aria. È una vera sorpresa sapere che sono stati inventati nel 1800 per uno scopo molto utile. La cosa interessante è che il primo funzionava grazie ad un cavallo che faceva girare il motore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

C’è anche un secondo strumento per creare un’aria più sopportabile ed è il deumidificatore. Questo elettrodomestico funziona in modo differente dal primo. Mentre il condizionatore raffredda l’aria, il deumidificatore ne toglie l’umidità. Sembra cosa da poco, ma quando l’aria è umida come nelle zone di mare, far scendere il tasso di umidità, significa anche abbassare di 10 gradi la temperatura percepita.

Come rinfrescare casa naturalmente senza spendere e senza condizionatore

Senza questi strumenti bisogna ricorrere ai sistemi che utilizzavano le nonne nel passato. Uno efficace e sempre valido è di creare ombra. In effetti il calore è portato dalla luce che filtrando dai balconi del terrazzo e dalle finestre riscalda le stanze. I balconi a volte sono anche piastrellati in ceramica e la superficie riflettente aumenta, portando dentro ancora più calore.

Creare una barriera abbassando le persiane o con delle tende permette di arginare il problema. Certo è che se il caldo è forte, non bisogna nemmeno aprire le finestre.

Ventilatori con ghiaccio

In questo caso non ci resta che utilizzare dei ventilatori da soffitto o mobili. Quelli da soffitto sono molto utili nelle località dove fa veramente caldo. Inoltre il caldo è associato alla presenza delle zanzare, il cui sistema più efficace per proteggersi di notte, resta sempre la zanzariera da letto. La zanzariera fa aumentare però la temperatura all’interno di essa, ma con un ventilatore a soffitto, la cosa diventa del tutto gradevole.

Se abbiamo un ventilatore da tavolo o da pavimento, potremmo creare un soffio d’aria più fresco ponendo davanti al getto d’aria una sorgente fredda. Questa potrebbe consistere in cubetti di ghiaccio raccolti in un contenitore, oppure delle bottiglie di plastica con acqua ghiacciata. In questo modo si avranno delle folate di aria fresca un vero sollievo nei giorni di calura.

Il caldo aumenta sempre più, ma anche l’inventiva umana.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te