Come rimuovere la super colla dalle dita e non solo

Nonostante i mille avvertimenti sulla confezione e le mille precauzioni che di solito prendiamo, la colla più terribile del mondo ci sfugge di mano. E si attak – pardon si attacca – sulle dita e su altre superfici, dai tavoli ai vestiti, in modo definitivo.

Come rimuovere la super colla dalle dita e non solo, è il tema di cui ci occuperemo oggi. A vantaggio di coloro che quando comprano la colla, non comprano in contemporanea anche l’apposito solvente. Ecco i rimedi d’emergenza degli Esperti di Casa e Giardino di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Dita appiccicate per sempre o quasi

Quando la madre di tutte le colle finisce tra le nostre dita sono guai. Se riusciamo a staccarle fra loro in tempo, possono passare settimane prima che il marchio della nostra sbadataggine si stacchi miracolosamente dalla pelle.

A meno che non abbiamo deciso di scorticarci da soli i polpastrelli, in preda a un impeto di rabbia. La stessa che invade coloro che vorrebbero eliminare un tatuaggio che non piace più.

Ma ecco, invece, cosa si deve fare per rimuovere una super colla. I metodi sono diversi, dipende dal tipo e dalla marca che abbiamo avuto la bella idea di usare a mani nude.

Tenere le dita incollate fra loro a bagno in acqua molto calda e sapone per quindici minuti. E poi metterle a bagno in una tazza con del solvente per unghie. A questo punto si potrà insinuare tra i polpastrelli una limetta e finalmente staccare la presa.

In alternativa, si infilano le dita in una tazza con acqua calda e una dose abbondante di detersivo per il bucato, per 25 minuti. Un altro metodo utile è quello di infilare le dita in un panetto di margarina per venticinque minuti. E poi si potrà procedere piano piano, sempre con la limetta e con pazienza.

Come rimuovere la super colla dalle dita e non solo

Se la colla micidiale cade sulla plastica, l’operazione è più semplice. Basta sfregarci sopra per cinque minuti con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato o acetone.

Se, invece, abbiamo rovesciato la boccetta sul tavolo, e qualche goccia è caduta anche sui nostri vestiti, bisogna essere molto veloci. Bisogna sfregare subito con un misto di sapone di Marsiglia (grattato con la grattugia) e alcool. Oppure con smacchiatore per tessuti, spruzzato subito dopo l’alcool.

Sui jeans potrebbe anche funzionare il metodo del freezer. Si infilano i pantaloni al freddo e poi si prova a staccare la goccia cristallizzata.

Ovviamente se i tessuti sono molto delicati (per esempio organza e seta) e colorati c’è il rischio che il metodo freezer non funzioni. E che il misto di sapone e smacchiatore lasci aloni o porti via il colore. Forse è meglio aspettare e comprare l’apposito solvente.

Consigliati per te