Come rimettersi in forma dopo i quarant’anni tra dieta e allenamento 

L’arrivo dei 40 anni, sia per gli uomini che per le donne non deve essere assolutamente visto come l’inizio di un decadimento fisico e mentale. Anzi, è proprio l’età più bella perché ci consente di affrontare la quotidianità con l’esperienza giusta e il fisico ancora integro. Come rimettersi in forma dopo i quarant’anni tra dieta e allenamento, in un momento però particolare della nostra vita. Inutile, sottolineare ancora una volta come sia difficile fare i conti con la bilancia senza avere la possibilità di fare sport a 360 °. Questo articolo della nostra Redazione vuole incentrarsi su alcuni suggerimenti che abbinino due fattori fondamentali: tavola e attività fisica.

Il primo trucco per rimettersi in forma dopo i quarant’anni

Se vogliamo prepararci bene alla prova costume, evitiamo di mangiare fuori pasto. Il classico stuzzichino di metà mattina o metà pomeriggio, al bar o davanti al distributore aziendale, è uno dei motivi per i quali non perdiamo peso. Se proprio non vogliamo rinunciare a mangiare qualcosa, perché magari svolgiamo un’attività impegnativa, allora dirottiamoci su un frutto, uno yogurt, o qualche mandorla.

Ricordiamo, che, dopo i quarant’anni, rinunciare a qualche chilo di troppo, significa anche alleggerire il lavoro del cuore e delle ossa. Facciamo sempre delle cene leggere e dei pranzi e delle colazioni che tengano conto di quanta attività fisica svolgeremo nella giornata. Sia lavorativa che sportiva. Allo stesso modo, considerando che il metabolismo non è più quello di una volta, calcoliamo le calorie che andremo ad assumere se siamo sedentari.

Bere tantissima acqua dopo i quarant’anni

I nostri Lettori più assidui saranno anche forse stufi di sentirselo dire, ma bere tantissimo fa bene alla nostra salute. Idratarsi correttamente è uno dei principi su come rimettersi in forma dopo i quarant’anni tra dieta e allenamento. L’acqua, unitamente all’attività fisica, svolgerà questi compiti importanti:

  • purificare fegato e reni;
  • eliminare le tossine;
  • fare da spazzino per intestino e flusso sanguigno;
  • bruciare i grassi in eccesso;
  • mantenere i muscoli tonici;
  • attivare e far star bene la mente.

Anche solo una mezz’oretta al giorno di attività fisica, con una respirazione corretta, facendo lavorare magari anche i glutei e gli addominali, sarà un’attività fondamentale per tenerci in forma dopo i quarant’anni.

Approfondimento 

Gli alimenti migliori per avere glutei in salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te