Come rimediare ai cardi amari con un solo cucchiaio di questo alimento diffusissimo

Quando un piatto risulta veramente squisito è perché presenta, oltre ovviamente ad altre caratteristiche importanti ed essenziali, un giusto equilibrio di sapori. È infatti fondamentale fare attenzione a questo particolare, e lo si può fare solamente in un modo, ovvero assaggiando. Del resto abbiamo sentito tante volte dire che tutti i bravi chef assaggiano sempre, e questo ne è un motivo. Un mancato equilibrio di sapori rischia di rovinare tutto, e vanificare gli sforzi fatti fino a quel momento. A questo proposito tra poco vedremo come rimediare ai cardi amari con un solo cucchiaio di questo alimento diffusissimo.

Un’attenzione particolare

In generale per fare attenzione all’equilibrio di sapori in un piatto dobbiamo tenere d’occhio le quantità di particolari ingredienti, come ad esempio sale e zucchero. Del resto la maggior parte delle volte sono proprio quest’ultimi, insieme ovviamente ad altri come pepe, olio e spezie, a condizionare il gusto di tutta la ricetta. Non sempre però sono i condimenti ad essere i colpevoli del disequilibrio. Alle volte infatti gli stessi alimenti principali potrebbero risultare eccessivamente amari o, al contrario, troppo dolci. In questi casi bisogna necessariamente intervenire prima di cominciare la ricetta, e oggi vedremo in che modo. Infatti ecco come rimediare ai cardi amari con un solo cucchiaio di questo alimento diffusissimo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Equilibrio ristabilito

I cardi sono una verdura molto amata e, per questo, utilizzata per tante ricette diverse. Come dicevamo però esistono alimenti che presentano una componente amara molto importante, e i cardi sono senza dubbio tra questi. Prima di combinarli con altri ingredienti dunque molti cercano di intervenire, con l’obbiettivo di abbassare questa carica amara, e poterli così inserire nella ricetta. Vediamo come fare dunque. Innanzitutto, così come si fa con i carciofi, bisogna pulirli attentamente eliminando tutte le parti in eccesso.

Una volta eseguita la pulizia si mettono a lessare in una pentola grande riempita d’acqua. A questo punto si inserisce all’interno un cucchiaio di farina. Quest’ultima, durante il processo di cottura, andrà ad agire assorbendo le componenti amare dei cardi rendendole così neutre. Ed ecco che, grazie all’aiuto della farina, saremo pronti ad inserirli in qualsiasi tipo di ricetta. Rimanendo sicuri del fatto che non condizioneranno in nessun modo l’equilibrio dei sapori nel piatto.

Consigliati per te