Come rifare il pavimento casa spendendo pochi euro e sfruttando il bonus ristrutturazioni?

In questa sede rispondiamo a un preciso quesito dei nostri Lettori. Ossia come rifare il pavimento casa spendendo pochi euro e sfruttando il bonus ristrutturazioni? Procediamo con ordine, specificando che il riferimento sarà sia al caso delle piastrelle (o mattonelle), sia del parquet.

Inquadriamo la faccenda

La prima opera da fare è quella di mettere chiarezza sulla faccenda. In realtà uno specifico “bonus pavimenti” non esiste. Tuttavia, i lavori di rifacimento del pavimento possono farsi rientrare in una delle seguenti tre misure di detrazioni previste dal legislatore. Esse sono (in ordine di detrazione crescente):

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

a) il bonus ristrutturazione, che consente una detrazione della spesa (la fornitura acquisto e la posa in opera) fino al 50% della stessa. Sarà l’oggetto specifico di questo lavoro;

b) l’ecobonus, che innalza la spesa detraibile fino al 65% della stessa. A tale detrazione è possibile accedere in due casi precisi. O in sede di opere di coibentazione dell’edificio (isolamento termico e cappotto esterno), o in sede di sostituzione dell’impianto di riscaldamento. Questo dovrà essere sostituito con un nuovo sistema alimentato o da una pompa di calore, o da una caldaia a condensazione o da un sistema ibrido tra le due forme;

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

c) il Superbonus, il top in tema di detraibilità, giacché l’incentivo arriva al 110%. In questo caso le spese di fornitura e posa in opera del pavimento sono detraibili come nel caso dell’ecobonus. Ma non bastano, nel senso che va realizzato anche un intervento di natura trainante che comporti il salto di due classi energetiche del nostro edificio.

Vediamo come rifare il pavimento casa spendendo pochi euro e sfruttando il bonus ristrutturazioni

Il bonus ristrutturazioni è stato esteso a tutto il 2021, e consente una detrazione fiscale nell’ordine del 50% degli interventi di recupero dell’edificio.

Ora, però, la sola fornitura e posa in opera del pavimento è un intervento di manutenzione ordinaria. Per queste ultime s’intendono tutti quei lavori edili di riparazione, di rinnovamento e sostituzione delle finiture delle abitazioni. O anche lavori che si rilevino necessari per preservare l’efficienza di impianti tecnologici già esistenti.

Il caso del condomino e dell’abitazione privata

Ora, come accedono alla detrazione questi lavori di rifacimento del pavimento? Gli interventi di natura ordinaria, realizzati singolarmente, godono della detrazione del 50% nel caso in cui gli interventi riguardino parti condominiali. È il caso dell’androne condominiale, o delle scale, delle terrazze condominiali, etc.

Diverso è il caso dell’appartamento di esclusiva proprietà. Qui infatti queste spese sono ammesse in detrazione solo se realizzate insieme a un intervento di manutenzione straordinaria. Alcuni esempi: rifacimento di solaio o tetto; rifacimento dell’impianto fognario privato; sostituzione canne fumarie; rifacimento dell’impianto elettrico o gas o idrico. Ma anche la demolizione e/o spostamento di un tramezzo, a patto non vi sia mai una modifica volumetrica.

Dunque, come rifare il pavimento casa spendendo pochi euro e sfruttando il bonus ristrutturazioni?

Fatta questa opportuna distinzione, veniamo al dettaglio degli importi che si possono detrarre. Chi si avvale del bonus ristrutturazioni, per le spese sostenute fino al 31 dicembre di quest’anno avrà diritto alla detrazione del 50%. Con un limite massimo di spesa fissato a 96.000 euro, per ciascuna unità immobiliare, nel caso dell’abitazione di proprietà esclusiva. La stessa soglia di detrazione del 50% è ammessa anche nel caso ci si trovi all’interno di un condominio. E vengano effettuati dei lavori sulle parti in comune del condominio.

Quindi ci sarà una detrazione potenziale fino a 48mila euro di tasse in 10 anni, ovvero 4.800 euro di tasse annue in meno. Infine, è possibile chiedere lo sconto in fattura o cedere il credito a terzi.

Ecco dunque illustrato come rifare il pavimento casa spendendo pochi euro e sfruttando il bonus ristrutturazioni. Infine, nell’articolo di cui qui il link illustriamo i vantaggi e gli svantaggi del riscaldamento a pavimento.

Consigliati per te