Come ridurre il costo dell’assicurazione auto

Il costo dell’assicurazione auto è spesso una grossa preoccupazione per gli automobilisti. Specialmente per i più giovani o per chi ha effettuato dei sinistri in passato. Questo perché i prezzi delle RC obbligatorie seguono una logica chiamata bonus malus. Ovvero un meccanismo di calcolo che premia gli automobilisti più virtuosi e penalizza chi è più incline a causare incidenti.

La base statistica di questo calcolo del prezzo delle assicurazioni determina anche delle forti disparità di trattamento. I guidatori più giovani o coloro che si assicurano per la prima volta, devono infatti sostenere premi più cari. Il costo elevato di queste assicurazioni deriva da calcoli statistici e colpisce anche chi non ha mai fatto alcun incidente. Allo stesso modo, le compagnie calcolano premi più alti per i residenti nelle aree più a rischio incidenti, come le grandi città. Per un neopatentato residente in un’area metropolitana, assicurare la propria vettura può diventare quindi un vero salasso.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Le RC auto familiari

Per ovviare ai costi che gravano su alcune categorie di automobilisti, esistono alcuni semplici accorgimenti. Scopriamo quindi come ridurre il costo dell’assicurazione auto grazie ad una norma recentissima. Il Decreto Fiscale 2020 ha modificato l’articolo 134 del Codice delle assicurazioni private. La nuova normativa ha introdotto il concetto di RC auto familiare. Ovvero la possibilità di acquisire la classe di merito di un familiare convivente. Si tratta di un’evoluzione di quanto già previsto dal Decreto Bersani del 2007 che concede ulteriori garanzie ai cittadini. Grazie a questa norma, un neopatentato può sottoscrivere un nuovo contratto assicurativo alle condizioni previste per un genitore. Il quale normalmente, ha uno storico assicurativo che consente l’accesso a classi di merito più vantaggiose. Il rovescio della medaglia è che l’eventuale sinistro causato dal neopatentato andrebbe a penalizzare l’intero nucleo familiare in futuro.

Come ridurre il costo dell’assicurazione auto

Oltre alla RC familiare, i consumatori possono scoprire come ridurre il costo dell’assicurazione auto anche navigando on line. Esistono infatti diversi siti in grado di comparare coperture e costi delle polizze assicurative presenti sul mercato. In questo modo, i consumatori potranno effettuare scelte consapevoli e vantaggiose per il portafoglio. Un’ulteriore possibilità per ridurre il costo dell’RC auto arriva dalle società di noleggio a lungo termine. Queste ultime, infatti, spesso immatricolano le loro flotte in Comuni considerati a basso rischio. Di conseguenza riescono ad ottenere condizioni di assoluto vantaggio che, almeno in parte, ricadono anche sul consumatore finale. La Redazione di ProiezionidiBorsa ha analizzato vantaggi e svantaggi del noleggio a lungo termine in un recente approfondimento.

Consigliati per te