Come richiedere l’indennità INPS di 1.000 euro prevista nel Decreto di Agosto per i lavoratori autonomi e i lavoratori dello spettacolo

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Il 28 ottobre 2020, grazie alla circolare 125, L’INPS fornisce le indicazioni su come accedere alla “indennità onnicomprensiva introdotta dal decreto “agosto” D.L. 104 del 115 agosto.

L’indennità di rivolge ad alcune categorie speciali di lavoratori autonomi, tra cui i lavoratori dello spettacolo; il fine è sostenere coloro che rientrano in queste categorie e che sono stati messi in grave difficoltà dall’emergenza COVID-19.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ecco come richiedere l’indennità INPS di 1.000 euro prevista nel Decreto di Agosto per i lavoratori autonomi e i lavoratori dello spettacolo.

Chi può fare domanda

Il suddetto Decreto prevede un’indennità pari a 1.000 euro per tutti i lavoratori che presentano specifici requisiti.

I lavoratori intermittenti con almeno 30 giorni (anche su più contratti) di lavoro effettuati nel periodo tra l’1 gennaio 2019 e il 17 marzo 2020.

I lavoratori autonomi occasionali privi di partita IVA e non iscritti ad altre forme previdenziali. Essi devono essere titolari di contratti autonomi occasionali compresi tra l’1 gennaio 2019 e il 19 febbraio 2020 e che non abbiano sottoscritto un contratto di tale natura alla data del 15 agosto 2020.

I lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che NON sono titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data del 15 agosto 2020. Nel 2019 devono avere versato almeno 30 giorni di contributi giornalieri al Fondo di cui sopra e non avere un reddito superiore a 50.000 euro. Possono fare richiesta i lavoratori dello spettacolo con almeno 7 giorni di contributi versati nell’anno 2019 e con un reddito non superiore a 35.000euro.

Tutte le categorie non devono essere titolari di altro rapporto a tempo indeterminato o subordinato (fatto salvo rapporti di lavoro di tipo intermittente) né di pensione diretta.

Come richiedere l’indennità INPS di 1.000 euro prevista nel Decreto di Agosto per i lavoratori autonomi e i lavoratori dello spettacolo

Coloro che hanno già fatto richiesta nei mesi precedenti e hanno ottenuto l’indennità COVID-19 per i mesi di marzo, aprile e maggio non hanno bisogno di presentare un’ulteriore domanda per le indennità onnicomprensive. Questa verrà erogata direttamente dall’INPS secondo le modalità già scelte.

I lavoratori autonomi e dello spettacolo che non hanno mai presentato la domanda. Quindi non hanno beneficiato dell’indennità o sono in attesa di pagamento, devono presentare la nuova domanda entro il 13 novembre 2020.

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza: i lavoratori che beneficiano dell’indennità e hanno già percepito il reddito di cittadinanza (per i quali l’ammontare di tale RdC risulti inferiore all’indennità di 1.000€), l’INPS provvederà a integrare il beneficio.

L’indennità onnicomprensiva di 1.000 euro è compatibile anche con l’indennità di disoccupazione NASPI e DIS-COLL.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te