Come ricevere a casa latte e formaggi di fattoria con una semplice adozione

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Un focus per capire come ricevere a casa latte e formaggi di fattoria con una semplice adozione.

Varie sono state le promozioni e le invenzioni messe in pista dai produttori agroalimentari italiani per superare la crisi generatasi a seguito del lockdown. Così dopo l’operazione “Cacio bond” a cui abbiamo dedicato un amplio approfondimento, ora è la volta di analizzare cos’altro si sono inventati i produttori di alimenti freschi. Il comparto da cui è partita questa nuova iniziativa è sempre quello caseario. Qui si tratta, nello specifico, di attivare un’adozione a distanza. Solo che dall’altra parte non ci sono bambini, ma una mucca a quattro zampe. Vediamo quindi come ricevere a casa latte e formaggi di fattoria con una semplice adozione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come attivare la procedura

Prendendo, a titolo meramente esemplificativo, una delle ultime iniziative partite, in tal senso, dalla provincia di Belluno, la procedura sembra essere piuttosto semplice. Basta infatti individuare le fattorie / cooperative attive che promuovono campagne di adozione di mucche. Andare sulla pagina web dedicata e seguire la procedura di registrazione. Dietro esborso di qualche decina di euro, sarà quindi possibile adottare una mucca a distanza. Ce ne sono peraltro di varie razze e le tipologie di pacchetti offerti variano in funzione di quantità e qualità dei prodotti. Nel senso che a seconda della mucca prescelta, diversi saranno i pacchi che si avrà diritto di ricevere comodamente a casa.

Pacco alimentare

Ultimata la procedura telematica, sarà solo questione di giorni per ricevere comodamente a casa il proprio pacco con tutte le varietà di formaggi prodotti con il latte dell’animale selezionato. Della serie “tu mi adotti e io produco per te prodotti di prim’ordine”. Perchè, è quasi superfluo aggiungere, che il gusto e la qualità di ciò che si andrà a degustare è ben diverso dai prodotti che si trovano mediamente in circolazione. Un’idea originale che, a quanto ci è dato sapere, sta già registrando un elevato apprezzamento da parte del pubblico.

Un successo che, per ora, sembra aver registrato una sorta di “Tutto munto ed esaurito” per quanto riguarda il bellunese. Si tratta infatti per lo più di piccole realtà cooperative che, in breve tempo dal lancio, sono state letteralmente sommerse di richieste di “adozione”. Ma gli allevatori, tengono a precisare, che per la nuova campagna di adozioni basterà attendere il mese prossimo. Se è vero il detto “chi la dura la vince”, meglio perseverare e chissà che non si diventi “genitori adottivi”.  Per ogni mucca adottata sembra infatti che il cliente riceverà pure un attestato di adozione, con la descrizione, i dettagli anagrafici e la foto dell’animale prescelto. Un’adozione dunque a regola d’arte!

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te