Come replicare alla perfezione il gustosissimo contorno di verdure che mangiano tutti gli americani e non sono le patatine fritte

Pensare che in America si mangino solo hamburger e patatine fritte è sbagliato. In realtà, c’è anche un contorno più sano, a base di verdure fresche, che si trova praticamente in tutti i locali. Viene sempre servito, senza bisogno di ordinarlo, con qualunque pietanza, accanto alle ben più note (e meno sane) patatine fritte.

Si chiama coleslaw ed è un piatto a base di cavolo cappuccio bianco e carote. Tradizionalmente condito con una sfiziosissima salsa agrodolce fatta con yogurt, senape e maionese.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ricetta della coleslaw

Preparare la coleslaw è davvero semplice. Vediamo insieme come replicare alla perfezione il gustosissimo contorno di verdure che mangiano tutti gli americani e non sono le patatine fritte.

Cosa ci serve

a) 1 cavolo cappuccio bianco;

b) 3 carote;

c) 1 cipollotto;

d) 200 grammi di yogurt magro;

e) 2 cucchiai di maionese;

f) 2 cucchiai di aceto di vino bianco;

g) 2 cucchiaini di senape;

h) sale, zucchero, pepe (q.b.).

Come procedere

Anzitutto preparare il condimento mescolando insieme in una terrina la senape con la maionese, lo yogurt, l’aceto e mezzo cucchiaino di zucchero. Mescolare bene fino a ottenere un composto liscio. Aggiustare di sale e pepe e far riposare in frigorifero.

Pulire le verdure sotto l’acqua corrente. Tagliare il cavolo a strisce sottilissime, le carote a julienne e il cipollotto a rondelle molto sottili.

Unire tutte insieme le verdure in una insalatiera. Mescolarle e condirle con la salsa precedentemente preparata.

Far riposare almeno un paio d’ore prima di servire, in modo che le verdure assorbano bene la salsa.

Come servire la coleslaw

Possiamo servire la nostra coleslaw come un normalissimo contorno di verdure, accanto a piatti di carne o pesce, ma anche come uno sfizioso antipasto. Ottima anche come salsa per farcire panini e toast.

Origine e significato del nome

Di origine irlandese, la coleslaw è molto diffusa sia negli Stati Uniti che in tutti i paesi anglosassoni. Il nome deriva dall’olandese “koolslaw”: “kool” significa cavolo e “sla” è l’abbreviazione di “salade” ovvero insalata.

Varianti

In America, ogni casa ha la sua “ricetta segreta”. Per arricchire la ricetta base possiamo aggiungere cubetti di patate bollite, prosciutto cotto, wurstel o tacchino. Per dare più colore possiamo inoltre utilizzare anche il cavolo cappuccio viola.

Ora che sappiamo come replicare alla perfezione il gustosissimo contorno di verdure che mangiano tutti gli americani e non sono le patatine fritte, se volessimo farne una versione più leggera senza maionese, basta provare questa fantastica salsina leggera di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Consigliati per te