Come rendere più efficace il vaccino anti-Covid 19 secondo questo importantissimo studio scientifico

Che l’attività fisica facesse bene alla salute era risaputo. Purtroppo, però, nell’ultimo anno gli sportivi non hanno avuto vita facile. Le restrizioni dovute alla pandemia hanno spesso limitato la possibilità di fare sport. Eppure, dopo la pubblicazione di questo studio è ragionevole pensare che l’attività fisica all’aperto difficilmente potrà subire ulteriori limitazioni.

I risultati di un recente studio sulla correlazione tra attività fisica ed i vaccini anti-covid 19 hanno dell’incredibile. Secondo lo studio condotto da Sebastien Chastin, professore presso la Caledonian University di Glasgow, praticare attività fisica riuscirebbe a ridurre il rischio di contrarre malattie infettive. Allo stesso modo, renderebbe più efficace l’azione dei vaccini anti-Covid 19.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco gli importantissimi risultati dello studio

Questo importantissimo studio ha evidenziato innanzitutto come l’attività fisica regolare sia associata ad una diminuzione del rischio di malattie infettive. Ciò comporta una conseguente diminuzione del rischio di mortalità legato alle malattie infettive pari al 37%.

Lo studio ha dimostrato come, a fronte di una regolare attività fisica, si verifica un aumento nella concentrazione dell’immunoglobulina A e delle cellule CD4+T. Entrambi hanno la funzione di rafforzare le difese immunitarie contro l’ingresso di virus e batteri. Ciò che risulta ancora più importante, però, è la correlazione tra l’esercizio fisico ed il numero di anticorpi a seguito della vaccinazione.

Sui numerosi soggetti analizzati la concentrazione di anticorpi dopo la vaccinazione si è rivelata più alta se associata ad una regolare attività fisica.

Come rendere più efficace il vaccino anti-Covid 19 secondo questo importantissimo studio scientifico

La conclusione dello studio è netta ed inequivocabile.

Un’attività fisica regolare, sia essa moderata o intensa, è associata ad una riduzione del rischio di contrarre malattie infettive acquisite in comunità (community-acquired infectious disease). La riduzione sarebbe pari al 31% e porterebbe, inoltre, ad una diretta riduzione della loro mortalità.

L’esercizio fisico migliora la risposta del sistema immunitario e aumenta l’efficacia dei vaccini anti-Covid-19. Come dichiarato dallo stesso Prof. Chastin in questa intervista, bastano 30 minuti di attività fisica quotidiana per rendere più efficace il vaccino anti-Covid 19. Un’attività di questo tipo aumenterebbe del 50% la probabilità di avere, dopo il vaccino, più anticorpi rispetto a chi non pratica alcuna attività.

Ecco, quindi, come rendere più efficace il vaccino anti-Covid 19 secondo questo importantissimo studio scientifico.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te