Come rendere più digeribili i cetrioli in insalata

Un vademecum su come rendere più digeribili i cetrioli in insalata.

Un piatto d’insalata fresca mista è spesso il pasto rifugio delle torride serate estive. Ma può capitare di sentire la padrona di casa accertarsi con i commensali se in quel misto di verdure del campo sia ospite gradito anche il cetriolo. E’ una storia ormai nota che i cetrioli possano, come si dice, rimanere “sullo stomaco”. Un ospite quindi che può rischiare di rendere indigesto proprio quel piatto che sembrava avere la “patente” di dietetica salubrità. Ma una soluzione che consente di ovviare a questo ostacolo esiste. O forse anche più di una. Vediamo quindi di capire come rendere più digeribili i cetrioli in insalata.

Quale tipologia scegliere

La prima accortezza è quella di fare una buona scelta dal verduraio o al banco dell’ortofrutta al supermercato. Questo significa prediligere ortaggi di dimensioni medie, ma che abbiano raggiunto il giusto stadio di maturazione. La buccia cioè deve presentarsi soda e non raggrinzita, di un intenso colore verde e non tendente al giallo. Se poi si vogliono ridurre al “minimo sindacale” i problemi, la soluzione ottimale è rappresentata dai cetrioli olandesi. Questi sono facilmente riconoscibili dal formato sovradimensionato rispetto a quelli italiani. Le peculiarità che si associano alla tipologia olandese sono: la quasi totale assenza di semini, oltre ad un sapore più dolce e ad una maggiore digeribilità.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

La tecnica del “sotto sale”

Un escamotage di sicuro successo è poi quello che prevede la tecnica del “sotto sale”. La stessa, per intendersi, a cui si ricorre per togliere il retrogusto amarognolo delle melanzane. La tecnica molto semplicemente consiste nel cospargere di sale il cetriolo precedentemente privato della buccia e tagliato a rondelle sottili. A questo punto, basterà coprire le fettine con un piatto e lasciarle riposare per almeno una mezz’ora in frigorifero. All’uscita del piatto, le fette avranno rilasciato la loro acqua. Sarà quindi sufficiente scolarle e sciacquarle e i cetrioli saranno così pronti anche per i palati più delicati.

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.