Come rendere il proprio account WhatsApp sicuro e a prova di truffa 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Ad oggi le applicazioni che sono scaricabili e utilizzabili grazie agli smartphone possiedono un’importanza che può essere definita addirittura vitale. Per quanto, poi, non sia ovviamente così, è incredibile come ormai tutti si siano abituati ad utilizzarle e, senza di esse, si troverebbero spaesati.

Di certo le app forniscono moltissime comodità. Otre ad offrire dei benefici non indifferenti. Anche se ormai esistono applicazioni che riguardano qualsiasi aspetto del quotidiano, le più famose e utilizzate rimangono quelle relative ai social.

Il momento dell’iscrizione

La vita sociale di quasi la totalità degli individui ha effettuato quello che si definisce uno “split”, ovvero una divisione. Soprattutto negli ultimi anni, infatti, portare avanti e conservare amicizie è un’attività che si svolge su due campi, quello reale e quello virtuale.

I social sono diventati necessari per sentirsi parte di una società e, come tali, vanno saputi utilizzare. Oltre gli incredibili benefici, queste applicazioni nascondono dei rischi. Ed è importante sapersi proteggere.

App come Instagram, Facebook e WhatsApp, infatti, non sono esenti da truffe e virus. Per quanto gli ingegneri informatici che ci lavorano operino al fine di garantire la privacy, esistono dei virus che possono comunque sfuggire ai controlli.

Ecco, perché, oltre a saperli individuare, o insospettirsi quando necessario, è importante anche prevenire situazioni pericolose. Ecco spiegato, dunque, come rendere il proprio account WhatsApp sicuro e a prova di truffa.

I due passaggi

Esistono, infatti, dei metodi per accrescere la sicurezza del proprio account WhatsApp. Quando ci si iscrive, infatti, per affiancare l’account al numero di telefono, viene inviato per messaggio un codice a sei cifre.

Oltre a questa misura di sicurezza, si consiglia di aggiungere un secondo passaggio e di impostare un PIN, dunque una password di accesso. Questa verrà chiesta ogni volta che si configurerà l’account con un nuovo telefono.

Inoltre, è anche possibile inserire l’indirizzo email per effettuare un ulteriore passaggio di controllo in caso di smarrimento del PIN.

Al fine di non incorrere nelle spiacevoli conseguenze di un furto del profilo o di truffa, è fortemente consigliato compiere questi passaggi. Ecco, dunque, come rendere il proprio  account WhatsApp sicuro e a prova di truffa.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te