Come reinvestire i dividendi e dove

Per aumentare i guadagni un’ottima strategia di investimento è quella di capire come reinvestire i dividendi.

Cosa significa reinvestire i dividendi

Partiamo dalla base: cosa significa reinvestire i dividendi. In un portafoglio investimenti una parte dell’asset allocation deve essere indirizzata ai titoli da dividendo. Questo tipo di azioni stacca, ogni tot, una cedola per gli azionisti. Si tratta di un capitale destinato di diritto al possessore delle suddette azioni per il solo fatto di averle comprate. In altre parole sono un ottimo metodo per avere rendite garantite senza lavorare. Ma che potrebbero essere potenziate. Come fare?

Perché reinvestire i dividendi?

Perché reinvestire i dividendi? Di per sé il dividendo è già un rendimento ma questo può essere a sua volta aumentato. Semplice: attraverso investimenti migliori. Infatti il reinvestimento dei dividendi è uno dei mezzi più sicuri per creare ricchezza. Oltre ad essere una strategia di investimento semplice. Infatti il punto di partenza, cioè i soldi delle cedole, non dev’essere cercato ma ci arriva, a scadenze fisse, direttamente dalle azioni. Per questo motivo è sempre bene avere nel proprio portafoglio investimenti delle azioni che pagano dividendi sostenibili.

Si accumulano mese dopo mese o trimestre dopo trimestre (per la maggior parte delle azioni Usa), oppure ogni sei mesi o un anno (per le azioni italiane ). Inoltre i dividendi aiutano anche a sostenere un portafoglio durante i periodi di mercato più difficili.

Come aumentare il rendimento da dividendi?

Detto questo, come aumentare il rendimento da dividendi? Per ottenere il massimo dai dividendi ci sono dei suggerimenti operativi. Il primo consiglio degli esperti è anche quello apparentemente più ovvio: prestare attenzione al reinvestimento. Ovvio solo in parte. Infatti spesso soldi che arrivano senza fatica vengono investiti con più leggerezza. Come reinvestire al meglio i dividendi? Una possibilità è quella di analizzare i titoli del proprio portafoglio, capire quali azioni o asset hanno le migliori performance e reinvestire i dividendi in quelli.

Il vantaggio di reinvestire i dividendi

C’è anche un enorme vantaggio nel reinvestire i dividendi in questo modo. Infatti così facendo il portafoglio investimenti sarà revisionato con maggiore regolarità. Ed oltre alle azioni da comprare ci sarà la possibilità di trovare anche azioni da vendere. Il che ha a sua volta un ulteriore vantaggio di investimento. Il primo è senza dubbio quello di liberare capitali per comprare occasioni sui mercati. Questo modo di operare permetterà di capire, alla luce dell’andamento di mercato, come si valuta un’azione. In altre parole come individuare titoli che stanno diventando troppo costosi da acquistare.

 

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.