Come regolare gli specchietti della macchina

Quante volte è capitato di avere un piccolo incidente. Magari in una retromarcia ardita qualcuno avrà toccato involontariamente un altro veicolo. Constatazioni amichevoli, assicurazioni e perdite di tempo.

Per non parlare dei soldi. Aggiustare la carrozzeria comporta un esborso notevole di denaro. L’alternativa sarebbe impercorribile. Lasciare la propria auto “infortunata” sperando che nessuno se ne accorga, non è la scelta giusta.

Un paraurti danneggiato o una portiera ammaccata non sono un bello spettacolo. Senza contare, inoltre, che a lungo andare le ammaccature potrebbero pregiudicare anche il funzionamento di alcune parti del veicolo stesso. L’auto, inoltre, a volte è il primo biglietto da visita di un professionista.

I medici ricordano che è meglio prevenire che curare. Meglio evitare questi piccoli misfatti. Lo si può fare in maniera semplice ed efficace. A volte anche solo regolando gli specchietti.

Ecco alcuni piccoli consigli su come regolare gli specchietti della macchina.

Bisogna creare le condizioni per non sbagliare

Come indica la Motorizzazione Civile, bisogna sempre prestare attenzione alla strada. Una piccola distrazione può costare caro. Un sms, una chiamata, chinarsi a raccogliere qualcosa possono essere fatali. Bisognerebbe avere sempre tutto sotto controllo.

Purtroppo, però, ci sono molti punti ciechi quando si è al volante. Non si può avere una panoramica completa di ogni pericolo.

Fortunatamente arrivano in soccorso gli specchietti. Sarebbe inimmaginabile una guida senza specchietti! Essi aiutano l’autista in modo incredibile.

Sono imprescindibili in moltissime situazioni. A partire dalla marcia in autostrada fino ad arrivare alle manovre più difficili. Per non parlare dei parcheggi “normali”, in marcia indietro o in mezzo a due macchine.

Sono degli angeli custodi in tutto e per tutto. A patto di saperli utilizzare.

Ma come regolare gli specchietti della macchina?

Regolarli in base alla propria altezza e al proprio stile di guida

Ogni auto ha un modo particolare di regolare gli specchietti. Può esserci una piccola levetta o un meccanismo elettronico. Ritagliarsi 5 minuti per comprendere bene tale meccanismo è il punto di partenza.

Non c’è una regolazione universale e fissa. Il tutto dipende dall’altezza del pilota. Se il sedile è più vicino allo sterzo, gli specchietti avranno una determinata inclinazione. Essa varierà se il sedile stesso si trova più indietro. Si consiglia di effettuare tale regolazione prima di mettere in moto l’automobile.

È utile ricordare quello che dicono gli istruttori di scuola guida. Entrambi gli specchietti devono aiutare il guidatore. Quello sinistro sarà importante per tenere sotto controllo i veicoli che sorpassano. Il destro, al contrario, indicherà quando ritornare in corsia. Quest’ultimo è cruciale anche nei parcheggi. Lo specchietto centrale che si trova al di sopra della leva del cambio, infine, fornirà un ulteriore supporto in ogni manovra.

Consigliati per te