Come realizzare un balcone con i colori della propria squadra del cuore

Sarà da considerare un po’ kitsch, ma un balcone fiorito dei colori della propria squadra del cuore è una novità assoluta. Attualmente in commercio, nei vivai più riforniti, si trova la petunia nera. Il nome varia leggermente da black velvet a magic velvet o phantom, comunque questi sono gli ibridi più comuni.

Ecco allora alcuni abbinamenti e qualche suggerimento su come realizzare un balcone con i colori della propria squadra del cuore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il balcone neroazzurro

Per i tifosi di fede interista, ma anche per coloro che hanno una facciata dell’abitazione color grigio, consigliamo un abbinamento di petunia nera con il plumbago. Questa varietà è una specie con pouf azzurri formati da microfiorellini, molto decorativa e rigogliosa con una petunia pendula.

Il balcone rossonero

Per i tifosi di fede milanista, invece, c’è una grande possibilità di accostamenti. O una petunia nera con gerani parigini (a cascata rossi) oppure una diplademia rossa.

La dipladenia, anche nota come mandevilla, è portata per lo sviluppo rampicante al contrario della petunia che è cadente. Può creare un bel contrasto se, ad esempio, il nostro balcone abbia delle colonne su cui far rampicare la mandevilla.

Il balcone juventino

I tifosi bianconeri avranno, invece, l’imbarazzo della scelta su come realizzare un balcone con i colori della squadra del cuore. Oltre naturalmente alla petunia per il nero, il bianco può essere molto leggero e vaporoso con una lobularia oppure una gypsophila.

Un balcone black and white è decisamente una scelta particolare che consigliamo se c’è una ringhiera in ferro battuto oppure in case del design ultramoderni con parapetto in vetro.

Il balcone della Fiorentina

Naturalmente per il viola Fiorentina abbiamo diverse alternative che si possono utilizzare anche insieme per creare una bella macchia di colore. Fra queste la surfinia viola, la lobelia variante viola (attenzione però alle temperatura con più di 28 °) e la lavanda.

Anche la clematis, nella variante viola, detta polish spirtis, potrebbe essere una buona tappezzante per i fans del club viola. Inoltre il lupino ornamentale o la veronica regalano copiose spighette viola molto decorative.

Il balcone romanista

Giallo e rosso: un abbinamento che non potrebbe essere più semplice in floricoltura. Noi consigliamo un grande classico, il geranio rosso, abbinato ad una sanvitalia gialla. Rosso e giallo è un binomio splendido per facciate bianche o per balconi in legno.

Il balcone laziale

I biancocelesti non devono temere perché sebbene meno diffusi i fiori azzurri, ne esistono di veramente eccezionali!

Dal bianco delle surfinie al celeste del plumbago oppure delle ortensie. Queste gradazioni non sono in tinta solo con i colori degli aquilotti ma anche con un un bel balcone in stile shabby chic.

Il balcone del Napoli

Anche in questo caso abbiamo un azzurro tenue e consigliamo i “non ti scordar di me”, nome botanico myosotis, con fiori piccoli e celesti molto delicati ma numerosi o ancora una bella ortensia celeste.

Nel prossimo articolo tratteremo dei balconi tricolori. Alla prossima!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te