Come ravvivare l’insalata che nel frigo diventa moscia e come mantenerla a lungo croccante e sana

Nell’orto possiamo coltivare tutta l’insalata che vogliamo. Al supermercato o al mercato possiamo trovare infinite tipologie di insalata. Ad esempio c’è l’iceberg, la valeriana, la rucola e via discorrendo. Quando la compriamo, questa è bella verde; ma, se non la mangiamo e la lasciamo nel frigo, dopo un pochino di giorni diventa moscia. Dobbiamo allora trovare dei modi per riaccendere la nostra lattuga.

I metodi che le nostre nonne ci hanno insegnato sono tantissimi. Ad esempio, uno prevede l’immersione di questa in acqua con del limone, oppure con dello zucchero. Ma ci sono anche dei rimedi un pochino più semplici che non richiedono ulteriori alimenti.

Perché l’insalata si rovina?

Partiamo con il dire che ovviamente nulla è per sempre e che quindi prima o poi anche la nostra insalata, se non la mangiamo, si ammoscia. Ma la causa di ciò qual è? In realtà il motivo ricade proprio nell’umidità e in un ambiente ricco di enzimi. Conviene tenere l’insalata in un luogo asciutto.

Come ravvivare l’insalata che nel frigo diventa moscia e come mantenerla a lungo croccante e sana

Oltre ai due rimedi sopracitati, le nonne ce ne hanno lasciato un altro. Uno sicuramente più semplice. La prima cosa da controllare, però, è lo stato della nostra insalata. Se questa è ormai andata, abbiamo poco da fare. Se, invece, è solo un pochino giù di morale, allora possiamo ravvivarla.

Per farlo basterà prendere una ciotola con dell’acqua fredda. Inseriamo qui la nostra insalata e aggiungiamo moltissimi cubetti di ghiaccio. Dopo circa 15-30 minuti questa dovrebbe tornare verde e viva. Strizziamola per bene e gustiamola come crediamo meglio.

Ma come possiamo mantenere a lungo l’insalata nel frigo?

Prima di dover intervenire per riaccendere il verde dell’insalata, conviene trovare dei modi per evitare che questo accada. E in realtà la soluzione arriva sempre dagli insegnamenti di nonna.

Infatti conviene inumidire leggermente un panno e avvolgere con questo la nostra insalata. In questo modo sarà protetta dall’eccessiva umidità del frigo e riceverà solo quella necessaria da parte del canovaccio.

Quando poi ci servirà, tiriamola fuori, prendiamo delle foglie e rimettiamo via il resto. Mettiamola sempre nel canovaccio in modo che si conservi al meglio. Questo metodo è però valido per i cespi di insalata, non per quella in busta. Dunque ecco svelato come ravvivare l’insalata che nel frigo diventa moscia e come possiamo tenerla giovane.

Lettura consigliata

Quasi nessuno la conosce, ma questa pianta contiene molti omega 3 e possiamo mangiarla insieme all’insalata

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te