Come ravvivare il pane raffermo con questi trucchi della nonna

Uno dei problemi più grandi che bisogna affrontare è quello legato allo spreco alimentare. Ogni anno tonnellate di alimenti finiscono nella pattumiera e vengono, quindi sprecati.

Tra questi alimenti non è infrequente ritrovare il pane. Spesso, quando si acquista il pane si tende ad esagerare. Dal momento che è un alimento da consumare nei giorni immediatamente successivi all’acquisto per preservarne la fragranza non è raro sprecarlo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Dopo un paio di giorni, infatti, il pane rischia di diventare immangiabile. Non molti sanno che è possibile far resuscitare del pane raffermo con dei piccoli trucchetti.

Vediamo, allora, come ravvivare il pane raffermo con questi trucchi della nonna.

Forno

Un primo metodo per far tornare croccante il pane raffermo è infilarlo semplicemente in forno. Questo rimedio funzionerà meglio nel caso in cui il pane sia stato acquistato da poco. In caso contrario meglio adottare quest’altra soluzione.

Bagnare il pane sotto l’acqua facendo attenzione a non inzupparlo eccessivamente. Successivamente metterlo in una teglia coperta da carta da forno e infornare a circa duecento gradi per dieci minuti.

Prima di spegnere il forno girare il pane per permettergli di asciugare meglio.

Sempre in forno è, poi, possibile avvolgerlo in una carta di alluminio e metterlo in forno per dieci minuti a centocinquanta gradi.

Forno a microonde

Un altro metodo comporta l’utilizzo del forno a microonde. Prendere un tovagliolo di carta e passarlo sotto l’acqua fredda per inumidirlo.

Avvolgere il pane nel tovagliolo inumidito e infilarlo nel microonde per circa dieci secondi. Una volta rimosso dal forno il pane sarà come appena sfornato.

Sedano

È, poi, possibile utilizzare del sedano per ravvivare il pane. Prendere un sacchetto di plastica e infilarci dentro sedano e pane prima di lasciarlo in frigorifero tutta la notte. Ricordarsi di rimuovere l’aria dal sacchetto prima.

In frigorifero il sedano si seccherà rilasciando umidità al pane che, invece, la assorbirà.

Ricette varie

Il pane secco, poi, può essere utilizzato per deliziose ricette o per accompagnare gustose zuppe. Sarebbe veramente un peccato sprecarlo.

In questo articolo un ottimo consiglio per riciclare il pane raffermo.

Ecco, dunque, come ravvivare il pane raffermo con questi trucchi della nonna.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te