Come pulire il sedano rapa più una ricetta per cucinarlo al forno o in padella

Per quanto riguarda gli ortaggi, la lista della spesa di settembre è fatta di riconferme e novità. Dal mese di agosto ci fanno compagnia ancora gli ultimi pomodori, utili per le conserve di salsa e le ultimissime melanzane, squisite anche solo grigliate.

Poi, ci sono anche i peperoni da fare in agrodolce, la rucola e i ravanelli per le insalatone e le carote, ottime a crudo o da cuocere come contorno croccante per carne e pesce.

Tra le new entry, invece, troviamo i funghi, i primi cavolfiori e le prime zucche, la bieta e il sedano rapa.

Questo, poco conosciuto e spesso snobbato al supermercato, sarebbe un cugino di primo grado del sedano. La sua forma, però, è molto diversa, simile a una radice rotondeggiante e bitorzoluta, dalla buccia marroncina e dalla polpa bianca.

Il suo sapore sarebbe particolarmente delicato, con sentori di finocchio, mentre la sua consistenza sarebbe somigliante a quella della patata.

In cucina avrebbe tanti impieghi, da crudo a cotto, e nell’articolo di oggi scopriremo sia come pulirlo sia come preparare un secondo semplice e goloso per tutta la famiglia.

Come pulire il sedano rapa più una ricetta per cucinarlo al forno o in padella

Una volta acquistato il sedano rapa, prima di consumarlo, dovremmo dedicarci a un’accurata pulizia.

Innanzitutto, dovremmo lavarlo sotto acqua corrente e l’ideale sarebbe sfregare la superficie con una spazzola per eliminare ogni impurità come tracce di terra.

Dopo averlo lavato, dovremmo tamponare l’esterno per asciugarlo ed eliminare il ciuffo di foglie verdi sulla sommità tagliandolo con un coltello.

Poi, potremmo dividerlo a metà per maneggiarlo meglio e utilizzare sempre il coltello o un pelapatate per asportare tutta la buccia esterna.

A questo punto saremmo pronti per la trasformazione culinaria e la ricetta che scopriremo a breve ci porterà a cucinare squisite cotolette di sedano rapa.

Ingredienti

Per 4 persone:

  • un sedano rapa, circa 700 grammi;
  • 2 uova di medie dimensioni;
  • 80 grammi di farina 00;
  • 150 grammi di pangrattato;
  • 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • un cucchiaio raso di origano.

Procedimento

Tagliamo il sedano rapa a fette di circa 1 centimetro e lessiamo le fette per 5 minuti in abbondante acqua bollente e salata.

Tamponiamole per asciugarle e poi procediamo con l’impanatura.

Sbattiamo due uova, versiamo in una ciotola la farina e in un’altra il pangrattato con un altro pizzico di sale, l’origano e il Parmigiano grattugiato.

Paniamo ogni fetta passandola prima nella farina, poi nell’uovo e nel pangrattato.

Infine, per quanto riguarda la cottura possiamo scegliere tra forno e padella.

Nel primo caso disponiamo le fette su una leccarda foderata con carta forno, cospargiamole con dell’olio Evo e inforniamo a 200 gradi per 20 minuti, girandole a metà cottura.

Nel secondo caso, invece, friggiamole in abbondante olio di semi e poi tamponiamole con della carta ideale per fritti.

Quindi, ecco come pulire il sedano rapa più una ricetta per cucinarlo come secondo piatto in modo che possa piacere a tutta la famiglia.

Lettura consigliata

Come cucinare la barbabietola rossa precotta in padella o forno

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te