Come pulire e disinfettare gli utensili in legno della cucina

Gli utensili in legno come il tagliere, i mestoli, la spianatoia, sono molto utilizzati in cucina, e sono preferiti rispetto a quelli in plastica, perché hanno una durata maggiore.
Poiché il legno è un materiale poroso, bisogna assolutamente vietare di metterli in lavastoviglie o di lavarli con prodotti chimici.
Per farli durare più a lungo, per evitare che assorbano lo sporco e che si formino delle macchie, esistono dei rimedi casalinghi da poter utilizzare.
In questo articolo, spieghiamo alcuni accorgimenti da seguire e come pulire e disinfettare gli utensili in legno della cucina, in modo da farli durare nel tempo, e tenerli perfettamente igienizzati.

Quando si acquistano utensili in legno, prima di utilizzarli, devono essere lavati in acqua calda.
Una volta utilizzati, questi strumenti vanno puliti subito. Bisogna togliere ogni residuo di unto o sporco, per evitare che si possano macchiare indelebilmente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Uso del sapone di Marsiglia

Dopo ogni utilizzo, questi utensili vanno puliti con acqua calda e sapone di Marsiglia, utilizzando una spugnetta morbida. Occorre pulire minuziosamente, eliminare ogni residuo di cibo, e risciacquare bene, con acqua calda.
Asciugare con un panno e posarli in posizione verticale, in modo da non far formare la muffa.

Ecco come pulire e disinfettare gli utensili in legno della cucina. Usare il sale e il limone

L’uso del sale e limone è particolarmente indicato per il tagliere. Infatti grazie al sale, si può penetrare all’interno dei solchi lasciati delle lame del coltello, e pulire e igienizzare la superficie perfettamente.
Spargere del sale su tutta la superficie del tagliere, e strofinare con l’aiuto di mezzo limone.
Risciacquare con acqua calda, asciugare e mettere il tagliere in posizione verticale.

Uso del bicarbonato e limone

L’uso di questi due ingredienti naturali, va fatto almeno una volta al mese.
Cospargere l’utensile con del bicarbonato, e strofinare con mezzo limone. Fare agire per una decina di minuti, e poi sciacquare con abbondante acqua.

Uso dell’aceto

Bagnare una spugnetta con dell’aceto bianco e strofinare sugli utensili, eliminando tutto lo sporco. Bagnare di tanto in tanto con dell’acqua calda.
Asciugare e metterli in posizione verticale. Posarli solo quando si saranno asciugati perfettamente.

Olio di semi di lino

Per far durare più a lungo gli utensili da cucina, occorre lucidarli almeno ogni due mesi, con l’olio di semi di lino.
Versare qualche goccia sulla superficie di legno, e con l’aiuto di una spugnetta asciutta, strofinare e lucidare.

Consigliati per te