Come preparare un pranzo da portare al lavoro in stile bento

Chi non conosce il bento box giapponese? Sono quei pranzi al sacco disposti elegantemente di solito in un singolo contenitore, da consumare fresco o a temperatura ambiente il giorno successivo.
Attenzione però. Questo non vuol dire che per preparare un pranzo da portare al lavoro in stile bento si debba per forza saper cucinare giapponese! Bisogna solo avere attenzione nella scelta degli ingredienti, delle cotture e, perchè no, nella disposizione delle pietanze nel contenitore.
Vediamo allora insieme come preparare un pranzo da portare al lavoro in stile bento.

Come preparare un pranzo da portare al lavoro in stile bento

Vediamo insieme intanto alcune regolette da seguire quando si sceglie cosa includere nel nostro bento.

a) Proteine ben cotte. Queste possono essere uova sode, carne cotta del tutto come pollo o maiale. O magari affettati cotti come mortadella o prosciutto cotto, avanzi di arrosti o bolliti.

b) Verdura refrigerata. Sono valide alternative alle verdure fresche, cotte e poi refrigerate. Le verdure che mantengono una consistenza adeguata possono essere broccoli, cavolfiori, barbabietole o carote. Oppure possiamo scegliere ortaggi crudi che non appassiscano dopo poche ore in frigo come pomodorini, cetrioli o ravanelli.

c) Carboidrati. Tutte le opzioni più comuni qui sono valide. Il pane è ovviamente ottimo a temperatura ambiente. Il riso freddo se cotto adeguatamente non ha, nemmeno lui, alcun problema. Anche a livello di gusto e consistenza. La pasta fredda infine, può essere un’ottima opzione se ci premuriamo di scolarla e raffreddarla subito finita la cottura. Aggiungiamo un filo d’olio a crudo in modo che non si attacchi.

d) Cibi secchi. Carne secca, pomodori secchi o frutta secca sono tutte valide e semplici alternative da includere nel vostro bento. Questi possono far parte di una ricetta o essere intesi come delle portate a parte.

e) Cibi a lunga durata. Cibi fermentati o sotto aceto, sotto sale o sott’olio sono anch’essi buone opzioni per il vostro bento. Pronti all’uso e adatti al consumo a temperatura ambiente o refrigerata. Fa parte di questa categoria anche il formaggio. Evitate solo quei formaggi troppo freschi come lo stracchino che potrebbero soffrire il viaggio se esposti al calore.

Spazio alla fantasia

Detto questo, potete iniziare a dar spazio alla fantasia. Combinando assieme gli ingredienti scelti con queste semplici regole possiamo creare qualsiasi pranzo in stile bento senza dover ricorrere sempre al noioso sandwich. Inoltre ricordate che cucinando i nostri pranzi in casa, spesso si mangia meglio. E sicuramente si risparmia rispetto a quando si va al ristorante!

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.