Come preparare un perfetto e succulento arrosto alla casalinga

Chiunque di noi si è trovato a dover cercare la ricetta perfetta e soluzioni in grado di risolvere facilmente il quesito relativo a cosa mangiare per un’occasione importante.
Altre volte, invece, si cerca di rinnovare la tradizione sfruttando ciò che è nuovo e scoprendo accompagnamenti originali e inaspettati per l’ingrediente di base.
Per rispondere alla domanda “Come mai non ci ho pensato prima?” Ecco come preparare un perfetto e succulento arrosto alla casalinga per la meraviglia di tutti i commensali.

Spesa per 4 persone

  • 1 fetta di vitello (circa 500g);
  • 100 g di pancetta;
  • 100 grammi di prosciutto cotto;
  • 200 g di tritato di carne di manzo;
  • 150g di salsiccia,
  • 20 g di burro;
  • 50g di parmigiano;
  • 2 cucchiai di pistacchi;
  • 1 panino raffermo;
  • 1 uovo;
  • 1/2 cipollina;
  • brodo vegetale;
  • poco latte;
  • vino bianco;
  • prezzemolo q.b.;
  • olio, sale e pepe q.b..

Preparazione dell’arrosto

La prima cosa da fare dopo aver sistemato tutti gli ingredienti sul proprio piano di lavoro è scottare i pistacchi in acqua bollente salata e di sbucciarli in seguito.
In una terrina riporre il tritato di carne, il formaggio, la salsiccia e la mollica del pane.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Quest’ultima dovrà essere prima ammollata nel latte e strizzata. Aggiungere i pistacchi interi, il prezzemolo (tritato) sale e pepe e mischiare tutti gli ingredienti legandoli con l’uovo.
Una volta che il composto è ben amalgamato è il momento di cominciare a comporre l’arrosto alla casalinga.
Prendere i 100 grammi di prosciutto cotto e riporli sopra la careni vitello.
Sopra il prosciutto andrà il composto preparato nella terrina. Infine, bisogna arrotolare la carne su se stessa e fissare l’involucro con un filo incolore e con lo spago sottile onde evitare la fuoriuscita del ripieno.

Cottura ai fornelli

È ora di mettersi all’opera.
Inserire il burro e un po’ di olio evo in una casseruola e farlo soffriggere con la cipollina tritata. Aggiungere la pancetta e rosolare la carne a fuoco vivo.
Quando la cottura sarà al punto giusto e la carne sarà dorata, è il momento di sfumare con del vino bianco (preferibilmente secco). Lasciarlo evaporare mantenendo la fiamma alla stessa temperatura e terminare la fase della cottura girando la carne nel suo sugo e con un po’ di brodo.

Attenzione alla temperatura del brodo: questo dovrà essere bollente per evitare di bloccare o rallentare la cottura.
Questo piatto speciale può essere accompagnato con delle gustose patate al forno, cipolline e un po’ di rosmarino.

Per far sì che l’arrosto conservi la sua forma circolare nonostante il taglio della carne, l’ideale è di attendere che si raffreddi un po’ prima di affettarlo.
Cosa fare del sughetto nella casseruola?

In cucina la regola è che non si butta via niente.
Per rispettare i gusti di tutti i commensali il sughetto potrà essere versato in una salsiera ed essere servito a parte.

Chi amerà la carne un po’ più umida potrà rendere il proprio arrosto ancora più succulento versando un po’ di salsa nel proprio piatto.

Ecco come preparare un perfetto e succulento arrosto alla casalinga.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te