Come preparare un goloso e cremoso gelato vegano in 5 minuti senza gelatiera

Resistere agli attacchi di fame e voglia di freschi snack estivi non è sempre possibile. Il caldo spesso non aiuta poiché ci disidrata e toglie energie. Compensare con un buon gelato è la prima cosa che ci viene in mente ma l’eccessivo apporto di zuccheri e grassi non fa di certo bene alla salute e alla linea. C’è una soluzione pratica e semplice che ci viene in aiuto tutte le volte che avvertiamo un languorino o il desiderio di qualcosa di fresco e dolce. Si tratta del gelato fatto in casa senza gelatiera. La ricetta base più nota prevede l’utilizzo della banana al posto di panna e latte. A questo frutto abbineremo un sorprendente ingrediente che darà un sapore unico e una consistenza super cremosa a questo semplicissimo gelato.

Ingredienti:

Come preparare un goloso e cremoso gelato vegano in 5 minuti senza gelatiera

Per la preparazione di questo gelato utilizziamo le banane più mature, quelle che solitamente finiscono per ultime nella dispensa. Tagliamole a rondelle e disponiamole su un vassoio da mettere nel congelatore. Staccate le une dalle altre in modo che non si appiccichino fra loro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Una volta congelate potremo conservarle in un sacchetto per alimenti nel freezer e averle sempre a disposizione ad ogni attacco di fame. Quando vorremmo preparare il gelato basterà frullarle insieme a un pochino di salsa tahina. Quest’ultima è ricavata dai semi di sesamo tostati e frullati insieme a un pochino di olio fino a ottenere una salsa. Il sapore ricorda quello delle noci e arachidi. Sarà questa la particolarità del nostro gelato alla banana. Nel frullatore aggiungere anche del latte di mandorla e congelare il tutto. Con la consistenza ottenuta sarà possibile anche utilizzare le formine per ghiaccioli, per servirlo in una maniera diversa e divertente.

Il tocco finale sarà dato dalla guarnizione col cioccolato fondente fuso e lasciato raffreddare in modo che si indurisca sopra le palline di gelato. Conferirà una nota amarognola. In alternativa, a seconda dei gusti, si potrà utilizzare quello bianco.

Perché fa bene

Dessert o merenda ideale per gli intolleranti al lattosio, i vegetariani e i vegani ma non solo. I suoi benefici sono talmente tanti che non ne potremo più fare a meno. Vi è un alto apporto di potassio, fosforo e calcio dato dalle banane, inoltre vitamine del gruppo B e C, più fibre, proteine e acidi grassi insaturi dal sesamo. Abbiamo visto come preparare un goloso e cremoso gelato vegano in 5 minuti senza gelatiera.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te