Come preparare un dolce gustoso, friabile e ghiotto senza burro per festeggiare in famiglia l’arrivo della Befana

I dolcetti sono una tradizione dell’Epifania. La Befana che vien di notte con le calze tutte rotte porta a tutti i bambini dei deliziosi dolci. Spesso caramelle, ma non solo. Ovviamente, a quelli buoni, perché per quelli che non hanno fatto i bravi, c’è solo il carbone. Questo diceva una tradizione che oggigiorno non vale quasi più. Calze della Befana se ne possono trovare di ogni marca e tipo, tutte piene di caramelle o cioccolato di varie forme. Il carbone, invece, è più dolce dello zucchero e può esser considerato comunque una ghiottoneria.

Tuttavia, si possono preparare, magari insieme ai bambini, dei buonissimi biscotti per celebrare l’arrivo della vecchina sulla scopa. Non avrà lo stesso appeal di Babbo Natale, non sarà generosa come lui, ma è comunque un personaggio simpatico, che vivrà sempre nell’immaginario collettivo. Oggi vogliamo proporre la ricetta di un dolce che ha le sue origini in Liguria. Stiamo parlando degli anicini. Andiamo a vedere i pochi e facili ingredienti.

  • 4 uova;
  • 200 grammi di farina;
  • 200 grammi di zucchero;
  • un cucchiaino di acqua di fiori d’arancio;
  • un cucchiaino di semi di anice.

Come preparare un dolce gustoso, friabile e ghiotto senza burro per festeggiare in famiglia l’arrivo della Befana

Ci servirà un mixer da cucina per fare due operazioni. La prima sarà di montare i tuorli insieme allo zucchero, in modo da ottenere una bella crema gialla. La seconda per montare a neve gli albumi e ottenerne una bianca. Questo è il procedimento più importante per la preparazione di questo dolce. Una volta ottenute le due creme, andremo ad amalgamarle insieme per poi aggiungere la farina.

I semi d’anice sono facilmente reperibili in commercio. Si possono anche trovare macinati. Sarebbero l’idea per la preparazione di questo dolce. L’acqua di fiori d’arancio, invece, può essere venduta in fiale o flaconi. In entrambi i casi ne dobbiamo usare un cucchiaino. Una volta aggiunti questi due piccoli ma essenziali ingredienti, il nostro impasto è pronto per essere infornato. Imburriamo uno stampo da plumcake e versiamo il composto. Lasciamo cuocere per circa 30 minuti a 180 gradi. Tiriamo fuori dal forno, lasciamo raffreddare, per poi andare a tagliare i biscotti, con uno spessore di circa mezzo centimetro.

La seconda cottura

Un’altra particolarità di questo dolce è che necessita di una doppia cottura. Infatti, andremo a disporre i biscotti su una teglia e li metteremo nuovamente nel forno, alla stessa temperatura, per altri dieci minuti. Lasciar raffreddare e gustare in tutta la loro bontà. Ecco dunque come preparare un dolce gustoso, friabile e ghiotto senza burro per festeggiare in famiglia l’arrivo della Befana, gli anicini. Biscotti con un sapore caratteristico, che piaceranno molto sia ai grandi che ai bambini. Per aspettare tutti insieme la venuta della simpatica vecchina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te