Come preparare un brodo di verdure da grandi chef sfruttando il freezer

Il classico brodo di verdure è uno degli ingredienti base di innumerevoli ricette.

In commercio esistono prodotti perfetti per creare un brodo di verdure in pochissimi minuti, come ad esempio il dado, o il brodo in polvere, o anche il brodo liquido confezionato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Se però vogliamo un brodo veramente genuino, possiamo crearlo anche a casa con pochissimo sforzo e a costo praticamente zero. Come le nostre nonne sapevano bene, infatti, preparare un brodo è l’occasione perfetta per utilizzare in cucina tutti quelli che di solito vengono considerati scarti, ma che in realtà sono preziosissimi. A questo scopo, il nostro alleato più prezioso è il congelatore. Vediamo quindi come preparare un brodo di verdure da grandi chef sfruttando il freezer, per risparmiare e non buttare via nulla.

Molto di ciò che buttiamo in realtà è perfettamente commestibile

Tutte le volte che prepariamo un piatto di verdure, consideriamo attentamente i nostri scarti. Spesso scartiamo delle parti della verdura che in realtà sarebbero perfettamente commestibili. Ma magari sono troppo coriacee, o non si adattano al piatto che vogliamo preparare in quel momento.

Ad esempio, le foglie esterne del cavolfiore sono in realtà buonissime, e non occorre buttarle via. Anche i fondi delle carote sono perfettamente commestibili, soltanto un po’ duri. Per non parlare delle bucce dei piselli, che possono addirittura diventare protagoniste di un ottimo piatto della tradizione: le bucce di piselli in umido (ecco la ricetta).

Come fare quindi per trasformare questi scarti in preziosissimi ingredienti di un brodo vegetale?

Congeliamo gli scarti per averli sempre a portata di mano

Ecco come preparare un brodo di verdure da grandi chef sfruttando il freezer. Il trucco è congelare questi scarti man mano che li produciamo. Potrebbe sembrare che non valga la pena di tenere qualche foglia di cavolfiore, o qualche buccia di piselli, ma non lasciamoci ingannare. Mettiamo questi scarti nel congelatore, e presto ne avremo accumulati abbastanza per trasformarli in un buonissimo brodo.

Riserviamo un sacchetto o un contenitore per i nostri scarti di verdure ancora commestibili all’interno del freezer. Così la prossima volta che ci servirà un brodo di verdure non dovremo cominciare da capo. Avremo tutti gli ingredienti già pronti che ci attengono nel congelatore.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te