Come preparare questa gustosa ricetta senza far bollire la pasta

Un bel piatto di pasta quando si ha fame è proprio quello che ci vuole.  Sono tante le ricette che si possono realizzare e tutte hanno un elemento in comune: bollire la pasta.
In realtà non è sempre detto che bisogna farlo.
La ricetta che proponiamo permette di ottenere un piatto gustoso, da preparare in poco tempo.  Lo si può realizzare per la domenica e quando si hanno ospiti a pranzo.

Ingredienti per quattro persone

a) 200 g. di   tagliatelle;
b) 300 g. di provola affumicata;
c) 700 g. di passata di  pomodoro ;
d) 1 cipolla;
e) basilico;
f) olio evo ;
g) sale;
h) parmigiano grattugiato.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Procedimento e come preparare questa gustosa ricetta senza far bollire la pasta

In una pentola,  versare olio evo quanto basta. Aggiungere una cipolla tagliata sottile e far rosolare. Versare la passata di pomodoro, un bicchiere di acqua, il sale e il basilico. Coprire con il coperchio e procedere alla cottura a fiamma bassissima.
Tagliare la provola affumicata a pezzetti.
Una volta cotta la salsa, versarla in una pirofila e coprire il fondo. Adagiare le tagliatelle, versare i pezzetti di provola e coprire con il resto della salsa. Aggiungere il parmigiano grattugiato e coprire la pirofila con della carta di alluminio.
Cuocere a 200 gradi per 45 minuti.
Il risultato sarà eccezionale.

Come preparare questa gustosa ricetta  senza far bollire la pasta è utile per tutti coloro che hanno poco tempo a disposizione ma che non vogliono rinunciare ad un buon primo piatto.

Esiste  però anche un altro trucco molto comodo per chi ha tanti impegni.

La pasta può essere cotta in anticipo, senza farle perdere le sue caratteristiche e il sapore.
Questa che proponiamo è una ricetta la cui preparazione richiede solo pochi minuti.

Ingredienti

a) pasta di semola di grano duro;
b) sale;
c) acqua.

Procedimento

Riempire una pentola con acqua fredda, salare e lasciare bollire.
Versare la pasta e farla cuocere giusto la metà del tempo indicato sulla confezione.
Allo scadere dei minuti, scolare la pasta e versarci dell’acqua fredda per fermare la cottura.
Girarla ogni tanto e metterla in un contenitore ermetico. Aggiungere l’olio.
Così facendo potrà restare in frigo per due o tre giorni.
Quando la si dovrà utilizzare, basterà riscaldare il sugo preparato, aggiungere la pasta e un mestolo di acqua bollente.
Quando l’acqua evaporerà  la pasta sarà pronta.

Consigliati per te