Come preparare le patate dolci con due ricette light per gustarle anche a dieta

Durante le varie quarantene che abbiamo passato, e che ahimè in molti casi stiamo ancora vivendo, sempre più persone si sono avvicinate alla tanto amata arte culinaria. Infatti tantissimi, prima della pandemia, erano abituati a cucinare molto poco e solo se strettamente necessario. Le cose adesso sono cambiate, e anche quando la situazione si risolverà del tutto molto probabilmente queste stesse persone proseguiranno nel coltivare questa ritrovata passione. Per continuare a dilettarsi ai fornelli dunque, e imparare sempre più novità, oggi andremo a presentare un ingrediente speciale. Infatti tra poco vedremo come preparare le patate dolci con due ricette light per gustarle anche a dieta.

Gusto e leggerezza

Abbiamo già avuto occasione di sottolineare come preparare un ottimo piatto non debba per forza significare cucinare una bomba calorica piena di ingredienti grassi. Certo, cibi ipercalorici solitamente aggiungono sapore alla ricetta, ma non sono le uniche armi a nostra disposizione per ottenere un grande risultato. Conoscendo gli abbinamenti giusti e soprattutto i segreti migliori infatti, anche con ingredienti semplici e magri riusciremo a fare un figurone. D’altronde quello che andremo a presentare tra poco ne è un esempio perfetto. Ecco dunque svelato come preparare le patate dolci con due ricette light per gustarle anche a dieta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Facili e veloci

Come avremo sicuramente capito oggi parleremo delle patate dolci e, nel particolare, di due ricette che le vedono come protagoniste. Entrambe si rivelano molto semplici da realizzare e, soprattutto, presentano un apporto calorico minimo. Ciò vuol dire che anche se si sta seguendo un rigido regime alimentare ci si potrà concedere questo sfizio. Il primo suggerimento che diamo è quello di preparare un’ottima zuppa ipocalorica con le patate dolci. Per farla avremo bisogno di tre patate dolci appunto, sale, curcuma e duecentocinquanta ml di latte. Il procedimento prevede di cuocere le patate, inserirle in seguito in un mixer assieme al latte e, infine, versare il tutto in una ciotola. Aggiungiamo il condimento, dunque sale e curcuma, e il piatto sarà pronto per essere servito.

La seconda semplicissima ricetta invece ci offre la possibilità di poter trasformare questo ingrediente in un ottimo snack. Tutto ciò che bisognerà fare sarà tagliare due patate dolci riducendole in piccole fettine, sempre però assicurandosi di non eliminare le bucce. Andare in forno a centottanta gradi per quaranta minuti e, a cottura terminata, aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale.
Con pochi minuti dunque, e l’utilizzo di qualche ingrediente di accompagnamento come appunto il latte e i condimenti, presenteremo dei piatti magri, leggeri, ma comunque super gustosi. Quindi ecco finalmente rivelato come preparare le patate dolci con due ricette light per gustarle anche a dieta.

Consigliati per te