Come preparare in maniera facile e veloce una pasta e lenticchie strepitosa grazie a questo ingrediente sorprendente che la renderà impareggiabile

Uno dei classici primi piatti dell’inverno è sicuramente la pasta e lenticchie. Si tratta di una pietanza che, consumata principalmente nel Centro Sud, rientra a tutti gli effetti nelle tipicità gastronomiche del nostro Paese. La ricetta in questione, infatti, ricca di fibre e proteine, rappresenta l’emblema di uno stile alimentare riconosciuto come quello più ricco e salutare: la dieta mediterranea.

La sua preparazione non richiede grandi abilità in cucina né un numero spropositato di alimenti per renderla saporita al palato. È necessario, infatti, mantecare insieme pochi ingredienti per un risultato davvero stupefacente. È insomma un piatto povero per la sua semplicità, ma completo dal punto di vista nutrizionale, molto gustoso e soprattutto gradito da tutti, grandi e piccini.

Come preparare in maniera facile e veloce una pasta e lenticchie strepitosa grazie a questo ingrediente sorprendente che la renderà impareggiabile

Gli ingredienti utilizzati sono comuni e di facile reperibilità. In questa ricetta, però, oltre a quelli classici, verrà inserito nel pentolone un alimento che renderà il preparato davvero unico: la pancetta. Ecco, infatti, come preparare in maniera facile e veloce una pasta e lenticchie strepitosa grazie a questo ingrediente sorprendente che la renderà impareggiabile.

Ingredienti:

  • 150 g di pasta corta (tubetti);
  • 300 g di lenticchie secche;
  • olio evo;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 5 cucchiai di salsa di pomodoro;
  • 50 g di pancetta;
  • un rametto di rosmarino;
  • sale;
  • pepe.

Procedimento

Cuocere innanzitutto le lenticchie in acqua abbondante, circa 2 litri. Raggiunta l’ebollizione, abbassare la fiamma, aggiungere il sale, il rosmarino e far cuocere fino alla cottura quasi completa del legume.

In una pentola abbastanza profonda, meglio se di coccio, soffriggere in olio evo la cipolla tritata, gli spicchi d’aglio schiacciati e la pancetta. A questo punto aggiungere la salsa di pomodoro, mescolare e fare andare a fiamma bassa per qualche minuto. È giunta l’ora di versare al suo interno la lenticchia quasi cotta e la sua acqua. Alzare la fiamma e quando l’acqua riprenderà il bollore, versare la pasta e se serve aggiustare di sale.

Una volta cotta la pasta, pepare e lasciare riposare cinque minuti prima di servire. Per una consistenza perfetta, il cucchiaio dovrebbe rimanere in superficie senza affondare.

Il modo corretto di cuocere la lenticchia

Esistono diverse varietà di lenticchia e si distinguono per colore, grandezza, sapore e consistenza. Per la nostra ricetta un’ottima lenticchia è sicuramente quella di Altamura, dalle dimensioni grandi e in grado di mantenere la forma integra e compatta durante la cottura.

Per cucinare in modo corretto le lenticchie secche è necessario prima di tutto sciacquarle sotto acqua corrente per eliminare eventuali impurità, come sassolini o bucce. Successivamente vanno messe in ammollo in una bacinella con acqua fredda per almeno un’ora, dopodiché sono pronte per essere cucinate.

Esistono anche lenticchie per cui l’ammollo non è necessario, come quelle rosse decorticate, ideali per creme e vellutate, o quelle umbre, adatte per le insalate.

Ad ogni modo per un pranzo succulento ed un pieno di energia, pasta e lenticchie non delude mai.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te