Come preparare chips di fragole essiccate e averle a diposizione tutto l’anno

L’essiccazione è uno dei metodi più antichi per la conservazione del cibo. È una tecnica “green” tornata in auge da qualche anno, che permette di gustare i cibi anche fuori stagione.

L’essiccazione consiste nell’eliminare l’acqua dagli alimenti mantenendo inalterate le proprietà organolettiche e nutrizionali. Se conservato in ambienti non umidi, il cibo essiccato può durare per mesi, senza l’aggiunta di conservanti e sostanze artificiali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Come preparare chips di fragole essiccate e averle a diposizione tutto l’anno

I frutti che meglio si prestano ad essere essiccati sono le fragole. Frutti tipici delle stagioni calde che con l’essiccazione potrebbero essere mangiati tutto l’anno.

A tal proposito, quindi, vediamo, di seguito, quali sono i principali metodi di essiccazione.

Il forno

Un metodo valido per l’essicazione delle fragole è il forno. Bisogna lavare bene le fragole, eliminare le foglie e tagliarle a fettine molto sottili.

Ricoprire la teglia di acciaio con carta da forno e sistemare le fragole ben distanziate. Il forno dovrà essere impostato in modalità ventilata e preriscaldato a 60°.

Infornare per circa tre ore a 80°. Bisogna controllare spesso per evitare che si brucino. Una volta raffreddate, se ci si accorge che non sono ben disidratate, e hanno ancora una consistenza gommosa, si possono rimettere in forno.

L’essiccatore

Gli essiccatori sono dei piccoli elettrodomestici, dal consumo non elevato, facilmente reperibili in commercio. Anche in questo caso bisogna lavare le fragole e tagliarle in 4 o 5 parti. Posizionarle sul vassoio dell’essiccatore. Temperatura di circa 50° per sei ore.

Il sole

Naturalmente per questo tipo di essiccazione si prediligano i mesi molto caldi. Lavare le fragole e tagliarle. Riporle su una griglia di acciaio a maglie fitte così da non farle cadere. Mettere le griglie al sole.

Per evitare che gli insetti si poggino sulle fragole, utile sarebbe ricoprire le teglie con una retina trasparente. Le fragole saranno pronte quando avranno una consistenza croccante. La notte è consigliabile rientrare le teglie in casa per evitare che si inumidiscano.

Come si conservano le chips di fragole

Non si deve mai utilizzare la plastica per la conservazione, ma solo il vetro. È consigliabile riporre i barattoli in un luogo non umido.

Ed ecco come preparare chips di fragole essiccate e averle a diposizione tutto l’anno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te