Come prendersi cura dei capelli bianchi per averli sempre ordinatissimi anche durante il lockdown

Sono sempre di più le donne che scelgono di tenersi i capelli bianchi. La voglia di vivere con naturalezza l’avanzare della propria età e accettarsi per come si è sono le motivazioni più comuni. Ma non mancano anche ragioni di natura più pratica, prima fra tutti la voglia di liberarsi dalla schiavitù della tinta mensile.

Una scelta, quella di lasciare i capelli al naturale, tutt’altro che facile e che richiede particolari attenzioni.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Come prendersi cura dei capelli bianchi per averli sempre ordinatissimi anche durante il lockdown? Ecco qualche consiglio per un total white impeccabile e sempre al top, senza dover ricorrere al parrucchiere ogni settimana.

La fase di passaggio dalla tinta al capello bianco

Una volta presa la decisione di non tingersi più i capelli, la fase più difficile è proprio quella di transizione dalla tintura al capello grigio o bianco. Le opzioni sono essenzialmente due (e sfatiamo subito qualsiasi illusione): richiedono entrambe pazienza e tempo.

La prima possibilità è di tagliare i capelli molto corti o, al contrario di farli crescere, fino a eliminare totalmente la tinta.

La seconda strada è più tecnica perché comporta un lavorio di schiarimento step by step del capello fino a portarlo a un biondo platino. Quest’ultima opzione richiede, naturalmente, dei trattamenti del capello al fine di ricostruirlo, idratarlo e proteggerlo.

La gestione quotidiana del capello bianco

Il segreto per avere una chioma bianca, luminosa e corposa? È nutrirla.

I capelli bianchi, infatti, tendono a essere più crespi, a causa del minor quantitativo di aminoacidi solforati. Attenzione quindi, innanzitutto, alla scelta dello shampoo che deve rinforzare il capello senza aggredirlo.

Meglio optare per soluzioni naturali o che, almeno, non contengano nell’INCI l’ammonio laurilsolfato o il sodio lauriletere solfato. Per una beauty routine perfetta, poi, non devono mancare balsami e maschere a base di ceramidi e trattamenti pre shampoo a base di oli vegetali (come jojoba, cocco o ricino).

Cosa fare per evitare l’effetto giallo?

Non tutti sanno che l’effetto giallo – piaga di chi vuole i capelli bianchi – non è solo antiestetico, ma anche dannoso perché intacca e invecchia il capello. La soluzione è usare uno shampoo specifico che contiene pigmenti violacei che annullano l’effetto giallo.

Come valorizzare i capelli bianchi?

Non è una regola – ogni volto richiede un taglio specifico – ma in generale i capelli bianchi vengono valorizzati da tagli corti e sfilati, che valorizzano i tratti del viso grazie a ciuffi e frange molto leggeri.

Da oggi in poi non sarà più impossibile prendersi cura dei capelli bianchi per averli sempre ordinatissimi anche durante il lockdown.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te