Come poter risparmiare tempo e denaro con il ferro da stiro

Stirare si sa non è una pratica amata proprio da tutti. Tuttavia, non è una cosa a cui si può rinunciare perché un vestito ordinato è davvero una priorità per qualsiasi occasione. Certo, però, che ogni volta dobbiamo tirare fuori il piano da stiro, aspettare che il ferro si riscaldi e poi si raffreddi. Stare, poi, anche più di un ora per combattere con tutte quelle pieghe non è proprio il massimo. Inoltre, sappiamo che questo elettrodomestico consuma moltissima energia elettrica e gonfia così la bolletta. Per tutte queste ragioni abbiamo scoperto come poter risparmiare tempo e denaro con il ferro da stiro.

Prima di iniziare

È bene considerare che determinate operazioni prima ancora di mettersi all’opera aiutano a raggiungere il nostro obiettivo. Si inizia dall’impostare la centrifuga della lavatrice, più è bassa meno si stropicceranno i nostri indumenti. Ovviamente non si può mettere a zero altrimenti i capi saranno pieni d’acqua. Così aspetteremo giorni prima che si asciughino e allagheremmo il pavimento. Quindi si deve trovare una via di mezzo ovvero la centrifuga a 600. Quando poi dovremmo stendere i nostri panni possiamo usare qualche accortezza.

La prima è di non stendere a cavallo sul filo di metallo, ovvero con metà capo da una parte e metà dell’altro. È meglio fissare con delle mollette le estremità dell’indumento. In questo modo non avremo la piega del filo e l’acqua con il suo peso tirerà il vestito così da iniziare già a stirarlo. Inoltre i capi vanno stesi al contrario così che le mollette non creino nessun danno.

La conoscenza aiuta

Per capire come poter risparmiare tempo e denaro con il ferro da stiro bisogna anche conoscere delle caratteristiche dei tessuti. Infatti ci sono dei materiali che possono essere stirati a temperature alte ed altri a temperature basse. Bisogna allora dividere il lavoro in tre fasi relative proprio a queste peculiarità. Quando accendiamo il ferro da stiro di solito aspettiamo che si riscaldi per bene prima di iniziare a metterci all’opera.

Tuttavia, invece di sprecare così inutilmente corrente possiamo iniziare dopo pochissimo tempo a stirare determinati tessuti. Quelli che necessitano di basse temperature come la seta la lana o il poliestere. Quando poi il nostro ferro sarà caldo allora stireremo abiti di cotone, lino o trincerato. Infine stacchiamo il ferro e mentre si raffredda lo adoperiamo nuovamente sui tipi di tessuto con cui avevamo iniziato. In questo modo elimineremo i periodi di attesa e consumo all’inizio e alla fine del lavoro.

Seguendo quindi questi consigli su come poter risparmiare tempo e denaro con il ferro da stiro otterremo due benefici. Gli abiti che quando saranno asciutti avranno il minor numero di pieghe possibile. Quindi sarà molto più facile e veloce stirarli. E inoltre non avremo più sprechi inutili di corrente sfruttando al massimo questo strumento.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te