Come possiamo organizzarci a casa in vacanza se non possiamo fare viaggi e vivere comunque un periodo di relax, recuperare le forze, rigenerare la mente e il corpo

Andremo in vacanza. Forse. Il dubbio è ancora forte. Per evitare colpi al cuore, meglio avere almeno solo concettualmente un piano B. Cioè pensare a quella pseudo soluzione che gli americani chiamano staycation che in italiano potrebbe essere tradotta come “vacasa” o “casanza”. Una scelta decisa dalle circostanze più diverse ma che possiamo percorrere nel modo giusto per ridurre il danno da ripiego.

Ci sono diversi modi per capire come possiamo organizzarci a casa in vacanza se non possiamo fare viaggi e vivere comunque un periodo di relax, recuperare le forze, rigenerare la mente e il corpo.

Diamo nuovo lustro alla nostra casa

Per iniziare diamo nuovo lustro alla nostra abitazione. Pulizie di fondo, togliamo tutto quanto appesantisce gli arredi. Il disordine, la tappezzeria e i soprammobili di troppo. Utilizziamo pochi elementi di arredo: freschi, leggeri e colorati. Sì alle stuoie e tovagliette con stoviglie colorate. Sì ai colori marini e tranquillizzanti come il blu, l’azzurro e il verde.

Anche se non faremo viaggi, possiamo rinnovare il guardaroba. In chiave estiva ovviamente. Quindi spazio a sandali, occhiali, capi leggeri e colorati. In estate una certa vivacità nell’abbigliamento è sempre consentita.

Stacchiamo il cellulare

Se il lavoro lo consente, stacchiamo il cellulare. Ecco un altro trucchetto su come possiamo organizzarci a casa in vacanza se non possiamo fare viaggi e vivere comunque un periodo di relax, recuperare le forze, rigenerare la mente e il corpo.

Alcuni scelgono mete di vacanza dove non c’è copertura di rete. Non a caso. Staccare la spina è un’azione strategica. Se riusciamo in quest’azione, realmente abbiamo buone possibilità di riuscire a fermare i pensieri. Se poi ci sono i genitori allettati, meglio optare per una carta SIM ad hoc e riservarla ai pochi intimi per sola necessità.

Per la posta elettronica possiamo configurare il sistema di risposta automatica che avviserà che stiamo vivendo un periodo di riposo. Per la posta ordinaria, imponiamoci di risolvere tutto a fine vacanza come fossimo realmente fuori casa.

Imporci nuovi ritmi e impegnarci negli hobby

Altra buona abitudine è creare un nuovo equilibrio. Per capire come possiamo organizzarci a casa in vacanza se non possiamo fare viaggi e vivere comunque un periodo di relax, recuperare le forze, rigenerare la mente e il corpo, dobbiamo imporci nuovi ritmi.

Darci nuovi orari. Più soft ovviamente e concederci qualche ora di sonno in più in generale. Le città (normalmente) sono meno trafficate, quindi possiamo concederci ritmi più sereni. Dovremmo essere in pochi a circolare.

Riscopriamo vecchi hobby o creiamocene di nuovi. Intanto possiamo leggere uno dei tanti bei libri comprati e mai aperti finora. Rivediamo quel film che tanto ci è piaciuto ma finora non siamo mai riusciti a rivedere.

La vacanza è anche il periodo finestra in cui possiamo concederci qualche vizio. In cucina ad esempio, sperimentando piatti nuovi. Oppure rivolgendoci qualche volta in più all’asporto.

Guardiamoci intorno. Ci sono luoghi degni di essere visitati vicino casa cui non abbiamo mai prestato attenzione. Addirittura, a volte li ignoriamo. È il momento giusto per approfittarne e fare qualche escursione.

Consigliati per te