Come posizionare al meglio la TV in soggiorno per goderci i nostri programmi preferiti senza causarci problemi alla vista

Visto l’aumento drastico del tempo che passiamo davanti allo schermo è importante proteggere la vista. Affaticando gli occhi rischiamo di causare irritazioni o altri danni. Ma non solo, un televisore posizionato in un punto sbagliato può provocare anche problemi di postura. Quindi meglio sapere a cosa fare attenzione per la nostra salute. Ma anche per goderci al meglio i nostri programmi preferiti.

Non solo se abbiamo appena acquistato una nuova TV

Se è possibile fare qualche modifica alla disposizione in casa, meglio farlo. Di solito quando acquistiamo una TV nuova, ne prendiamo una migliore e più grande. E quindi pensiamo subito a dove posizionarla. Ma sarebbe una buona pratica da fare anche se non cambiamo la TV. Soprattutto se abbiamo notato dei peggioramenti nella vista e dolori un po’ ovunque.

Come posizionare al meglio la TV in soggiorno per goderci i nostri programmi preferiti senza causarci problemi alla vista

Una delle prime cose da controllare è dove si trovano le luci. E da dove proviene la luce solare, quindi la posizione della finestra. In generale, per evitare riflessi, la TV non deve essere parallela alla finestra. E per le luci, mai sotto il lampadario. Meglio che sia posizionata un po’ in avanti rispetto alle fonti di luce artificiale. Per esempio, se abbiamo i faretti su quella parete, meglio avanzare la nostra televisione. E scegliere delle luci calde per un ambiente più accogliente.

Altezza da terra e soprattutto distanza da divano, qual è l’ideale?

Per l’altezza da terra, quella ideale corrisponde all’altezza del divano. O della poltrona o delle sedie, in base alla nostra seduta. I nostri occhi devono essere in grado di inquadrare perfettamente tutto lo schermo. E circa 1/3 della TV deve risultare al di sopra dei nostri occhi. Se abbiamo una TV appesa? Se la seduta è bassa, bisogna rispettare sempre questa regola. Quindi non importa se ci sembrerà appesa un po’ in basso. È comunque ideale per la nostra postura, altrimenti rischiamo il mal di collo per tenere la testa alzata. Per la distanza, dipende dalla dimensione della TV e dalla risoluzione. Con un normale HD si può stare più vicini, rispetto ad un Full HD. In generale per uno schermo di 32 pollici si può posizionare a 1 metro e 30 cm circa dalla seduta. Per uno schermo di 50 pollici almeno 2 metri.

Ecco come posizionare al meglio la TV in soggiorno per goderci i nostri programmi preferiti senza causarci problemi alla vista. In questo modo non avremo più problemi di vista, ma anche dolori sparsi.

Approfondimento

Come posizionare al meglio l’antenna TV per avere la massima ricezione del segnale.

Consigliati per te