blank

Come pettinare ogni tipo di capelli senza rovinarli o danneggiarli

Pettinare i capelli è un gesto quotidiano da non sottovalutare perché, se fatto nel modo sbagliato, alla lunga può portare a danneggiarli. Ogni capello però è diverso, ed è impossibile pensare di approcciarsi a tutti nello stesso modo. Oggi spieghiamo quindi come pettinare ogni tipo di capelli senza rovinarli o danneggiarli.

Capelli lunghi

Per i capelli lunghi, l’ideale è utilizzare un pettine a denti larghi. Oltre allo strumento adatto, si consiglia di farlo anche in un preciso momento, ovvero dopo averli lavati. Questo perché, dopo aver distribuito il balsamo sulle lunghezze, sarà più semplice rimuovere i nodi e dunque districarli senza provocare danni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Corti, lisci e ricci

Innanzitutto, per chi possiede un taglio corto liscio, occorre utilizzare una spazzola rettangolare con i denti corti. Essa è da utilizzare prima di applicare il gel o la cera e poi da modellare soltanto utilizzando le mani. Nel caso di capelli corti e ricci, invece, è bene utilizzare le mani per pettinarsi perché la spazzola finirebbe con il rendere crespi i capelli e addirittura danneggiarli.

Capelli fini

Sono i capelli più delicati da trattare. Per pettinarli, è bene usare un pettine o una spazzola dotata di setole morbide evitando di applicare prodotti come schiume o spray che renderebbero i capelli pesanti. Si consiglia di pettinare i capelli quando sono asciutti e di farlo a testa in giù: in questo modo si otterrà un effetto volumizzante naturale senza utilizzare altri prodotti.

Capelli mossi e ricci

Per pettinare i capelli mossi, munirsi di un pettine a denti larghi che permette di sciogliere i nodi senza stressare troppo i capelli. Il momento migliore per farlo è quando sono ancora bagnati, dopo lo shampoo. Per i capelli ricci bisogna adottare qualche accortezza in più. Per prima cosa consigliamo di evitare l’uso di spazzole che finirebbero soltanto con lo sfibrare il capello. Le mani, invece, saranno in grado di rimuovere i nodi senza danneggiare i capelli oppure, in alternativa, possiamo utilizzare un pettine a denti larghi e lisci in materiale antistatico come il legno. Il momento adatto in cui pettinarli è sotto la doccia, nello specifico, dopo aver applicato il balsamo per ridurre il dolore provocato da nodi resistenti.

Abbiamo visto come pettinare ogni tipo di capelli senza rovinarli o danneggiarli: qualsiasi tipo di capello possediamo è importante sempre utilizzare i prodotti giusti e strumenti quali pettini e spazzole rigorosamente puliti da olio, pelle morta e capelli strappati.

Approfondimento

Come ottenere dei perfetti capelli ricci naturali con il curly girl method

Consigliati per te