Come partecipare alle aste immobiliari comodamente da casa con questa semplicissima guida

Negli ultimi anni sempre più persone decidono di acquistare un immobile all’asta. Questo mercato, almeno prima della pandemia e della conseguente sospensione della pignorabilità delle prime case, era in continua ascesa.

I motivi si questa crescita sono molteplici. Innanzitutto, chi acquista un immobile in un’asta giudiziaria è consapevole del potenziale risparmio rispetto ai normali prezzi di mercato. Ogni immobile all’asta è correlato da una perizia di stima che descrive dettagliatamente l’immobile ed il suo il valore di mercato.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ciò che però ha decisamente incrementato le vendite giudiziarie negli ultimi anni è senza dubbio la possibilità di partecipare all’asta in via telematica. Dal 2018 infatti, per molte vendite è prevista la possibilità di partecipare presentando un’offerta telematica. Attraverso questa offerta è possibile, dunque, partecipare alle aste immobiliari comodamente da casa.

Come partecipare alle aste immobiliari comodamente da casa con questa semplicissima guida

Innanzitutto, per presentare un’offerta telematica è indispensabile disporre di una PEC e di una firma digitale.

Un punto fondamentale dell’offerta riguarda la cauzione. Nelle vendite telematiche la cauzione, spesso pari al 10% dell’offerta, bisogna presentarla mediante bonifico. Non è sufficiente aver disposto il bonifico, ma è fondamentale che la somma sia stata accreditata al momento della vendita. Pertanto, prima di procedere alla compilazione dell’offerta telematica, è importante calcolare i tempi dell’accreditamento della somma.

Dobbiamo compilare l’offerta attraverso il modulo contenuto sul Portale delle Vendite Pubbliche. Nel modulo andranno inseriti:

a) dati relativi al lotto per cui si presenta un’offerta;

b) dati del presentatore dell’offerta;

c) dati dell’offerente;

d) dati e quote della partecipazione (ad esempio se si partecipa a titolo personale o a nome di una società) con la relativa documentazione;

e) importo della cauzione con inserimento del CRO del bonifico e dati dell’offerta.

Un passaggio fondamentale a cui prestare attenzione

Una volta compilato il modulo contenuto sul Portale delle Vendite Pubbliche, però, dobbiamo formalizzare la presentazione dell’offerta. È necessario, infatti, procedere alla firma dell’offerta. Attraverso il modulo ministeriale, sarà possibile scaricare l’offerta, firmarla digitalmente ed infine ricaricare l’offerta firmata nel sistema. Una volta effettuato l’upload dell’offerta, bisogna cliccare su “conferma offerta e procedi”.

Ecco, quindi, come partecipare alle aste immobiliari comodamente da casa con questa semplicissima guida.

Consigliati per te