Come pagare meno di 150 euro all’anno per il bollo auto

Risparmiare sul bollo auto significa tagliare una voce di spesa che grava sul portafoglio di ogni consumatore che non può spostarsi sempre a piedi. Ma di sicuro non conviene sottrarsi al pagamento della tassa regionale sul possesso del veicolo perché le sanzioni pecuniarie sono elevate. La nostra Redazione ha già allertato i Lettori sulle “Pesanti multe dall’Agenzia delle Entrate per chi non paga il bollo auto entro questa scadenza”. Il proprietario di un’auto ormai ha modo di calcolare l’importo da versare direttamente sul sito dell’ACI o dell’Agenzia delle Entrate. Conoscere con anticipo l’ammontare dell’imposta non la rende certo meno pesante, ma almeno permette di pianificare la spesa. Inoltre ricordiamo che l’importo del bollo stesso dipende anche dalla vettura che si possiede.

ProiezionidiBorsa TV

Vedremo infatti di capire come pagare meno di 150 euro all’anno per il bollo auto adottando alcune strategie che garantiscono interessanti margini di risparmio. I più fortunati sono coloro che circolano con auto ecologiche o storiche che non devono onorare il pagamento. Parimenti godono di agevolazioni fiscali ed esenzioni totali dal tributo regionale i disabili e i familiari che li assistono secondo le disposizioni della Legge 104/1992. Per tutti gli altri automobilisti esistono altri canali tramite cui ottenere importanti tagli sull’importo annuo. La possibilità di risparmiare dipende anche e in larga misura dalla tipologia del veicolo che si guida.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come pagare meno di 150 euro all’anno per il bollo auto

L’automobilista che acquista un’auto di cilindrata inferiore o pari a 79 CV paga meno di 150 euro di bollo all’anno. Se non si ha bisogno di un’auto prestante conviene optare per un veicolo la cui potenza non superi i 58kW. Anche questa semplice opzione, che per moltissimi automobilisti comporterebbe ulteriori vantaggi, permette di ridurre sensibilmente le spese.

Facciamo qualche esempio in modo da toccare con mano la convenienza e i vantaggi che riserva l’acquisto di un’auto di modesta cilindrata. Il consumatore che compra una Toyota Yaris 1.0 deve preventivare il pagamento di soli 136,74 euro di bollo. Chi opta invece per una Ford Fiesta 1.1 141,90, chi compra una Volkswagen up! Eco paga ancor meno, ossia 129,00 euro. Scende inoltre a 126,42 l’importo della tassa per chi acquista una Kia Picanto o una Hyundai i10 1.0. Comunque inferiore a 150 euro il costo del bollo per auto come Opel Corsa 1.2, Renault Clio Sce da 75 CV e Lancia Ypsilon. A queste di aggiungono anche Fiat Panda Cross Hybrid e Citroen C1.

Consigliati per te