Come ottenere assegni INPS fino a 800 euro mensili per questi lavoratori. Ecco esempi concreti 

La Redazione di Proiezionidiborsa in questi giorni ha evidenziato le novità della legge di bilancio. In un precedente articolo si è data notizia della concessione di un aiuto alle partite iva con legge di bilancio da approvare entro il 31 dicembre. In questa sede, invece, si spiegherà come ottenere assegni INPS fino a 800 euro mensili per questi lavoratori autonomi. Ecco esempi concreti delle diverse casistiche.

Infatti la neo coniata legge di bilancio 2021 andrà in Senato in modalità “blindata”, per essere approvata senza problemi entro il 31/12/2020 e scongiurare l’esercizio provvisorio. Il bonus che prevede l’erogazione di una indennità mensile alle partite IVA è trattato all’art. 71 bis commi da 386 a 400. Nell’ultimo paragrafo si cercherà di rendere chiaro le modalità di calcolo dell’importo così come espresso dal comma 391.

Tre pillole che non tutti conoscono

  1. Quali partite IVA? Innanzitutto si prevede la sola partecipazione dei lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata. Ancora esclusi, quindi, gli iscritti alle casse professionali per i quali si auspica un intervento celere.
  2. L’indennità costituirà reddito? No è esentasse.
  3. Qual è il criterio di assegnazione? Fino ad esaurimento della copertura: 70,4 milioni di euro per il 2021 che decrescono fino a 3,9 milioni di euro nel 2024.

La premessa è il possesso dei requisiti, tra cui il reddito inferiore del 50% della media dei redditi dei tre anni precedenti alla domanda. Secondo Il dettato normativo, al comma 391, l’importo dell’indennità sarà il 25% su base semestrale dell’importo dell’ultimo reddito certificato ed erogato per 6 mensilità.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Pertanto, in termini pratici: si individua il reddito dell’ultima dichiarazione presentata e si divide per due per il criterio della base semestrale. A tale importo si applica il 25%, la risultanza si divide per sei mensilità.

Come ottenere assegni INPS fino a 800 euro mensili per questi lavoratori. Ecco esempi concreti

Reddito medio 2017-2019 euro 30.000 euro, reddito 2020, 8.000 euro. In tale caso, si possiede il requisito in quanto il reddito 2020 è minore del 50% della media. Per calcolare il bonus mensile si applica il seguente procedimento: base semestrale euro 30.000/2 = 15.000 euro. il 25% di 15.000 euro è 3.750 euro/ 6 mesi = 625 euro mensili.

Reddito medio 2017-2019 euro 10.000 euro, reddito 2020, 4.000 euro. In tale caso, si possiede il requisito in quanto il reddito 2020 è minore del 50% della media. Per calcolare il bonus mensile si applica il seguente procedimento: Base semestrale euro 10.000/2 = 5.000 euro. il 25% di 5.000 euro è 1.250 euro/ 6 mesi = 208,33 euro mensili, ma si arrotonda al minimo di euro 250 mensili.

Reddito medio 2017-2019 euro 50.000 euro, reddito 2020, 8.000 euro. In tale caso, si possiede il requisito in quanto il reddito 2020 è minore del 50% della media. Per calcolare il bonus mensile si applica il seguente procedimento: base semestrale euro 50.000/2 = 25.000 euro. il 25% di 25.000 euro è 6.250 euro/ 6 mesi = 1041 euro mensili, ma si arrotonda al limite maggiore di 800 euro.

La domanda andrà inoltrata all’INPS con una autocertificazione dei redditi. Ecco come ottenere assegni INPS fino a 800 euro mensili per questi lavoratori.

 

Approfondimento

Assegno di 1.000 euro in questi casi per la nuova circolare del bonus INPS

Consigliati per te