Come organizzare l’armadio con il capsule wardrobe e amare tutto quello che indossi

Non ho nulla da mettermi! Quante di noi hanno detto queste parole davanti a un armadio stracolmo di vestiti? Nonostante tutto, però, non troviamo mai l’outfit giusto per uscire. Questo perché il nostro guardaroba è il risultato di anni di accumulo di vestiti senza criterio. Ecco come organizzare l’armadio con il capsule wardrobe e amare tutto quello che indossi.

Iniziamo con il decluttering

Il primo passo è però il decluttering. Portato in voga da programmi e libri come quelli di Marie Kondo, il decluttering non è altro che il liberarci di tutti quegli oggetti che non ci servono più. Come risultato saremo circondati solo da ciò che ci “dà gioia” o che ci è veramente utile. Basta all’accumulazione compulsiva! Per declutterare il nostro guardaroba bisogna prima svuotare tutto l’armadio. Sì, anche quei calzini spaiati in fondo ai cassetti. In questo modo avremo un’idea visiva di tutto ciò che abbiamo e scopriremo capi nascosti di cui ci eravamo dimenticate.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il passo successivo è quello di passare in rassegna i capi uno a uno. La cosa migliore è provarli, per vedere così se ci stanno bene, se ci piacciono e se riflettono ancora il nostro stile. Scopriremo che tanti abiti non sono stati indossati per anni! Non bisogna però farsi prendere dai sentimentalismi. Liberiamoci anche di quei capi che ci sono stati regalati o che ci ricordano bei momenti ma che non indossiamo più. I vestiti scartati possono essere donati, venduti o regalati ad amiche e parenti.

Come organizzare l’armadio con il capsule wardrobe e amare tutto quello che indossi

Il passo successivo è quello di creare un armadio minimal ma super funzionale. La teoria del capsule wardrobe si basa sul numero 333. Cioè 33 capi, accessori inclusi, per 3 mesi. È quindi un armadio stagionale a rotazione che ci permette di indossare tutti i nostri capi preferiti senza però farci perdere ore per scegliere cosa metterci. Un capsule wardrobe ben pensato e organizzato non manca di varietà anche se i capi sono pochi. È infatti importante scegliere abiti abbinabili tra di loro il più possibile. Il consiglio è quindi quello di avere almeno qualche capo basic con colori neutri che vada con tutto e a cui si può dare carattere con gli accessori.

Prima di decidere quali vestiti faranno parte del nostro guardaroba sperimentate un po’! Provate a vedere quali sono le combinazioni possibili e se queste vi piacciono e vi riflettono. Potete tenere qualche capo per le occasioni speciali o di colori un po’ strani, sapendo però che questi saranno più difficili da abbinare. Grazie al capsule wardrobe, quindi, indosseremo solo ciò che più amiamo e che ci fa sentire più a nostro agio senza rinunciare allo stile.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te