Come organizzare la giornata in maniera efficiente e proficua

Al giorno d’oggi, la vita è diventata più frenetica. Lavoro, attività varie, educazione dei figli, norme da rispettare, scadenze da tener d’occhio. Bollette, lavatrice, stoviglie.

Non è facile ottemperare a tutte le incombenze. A volte si rischia di andare in confusione. E magari infilare un pantalone nella lavastoviglie. Scherzi a parte, la situazione non delle migliori.

Anche in tempi di Covid-19 è difficile raccapezzarsi. Sfortunatamente oltre al problema principale del virus, ce ne sono altri annessi. Lasciare i bambini a casa non è facile. Lo smartworking impegna gran parte della giornata. A volte si può tralasciare il proprio tempo libero o addirittura il proprio benessere.

Ma come si può mettere ordine nel caos? C’è una via d’uscita a questo quadro infausto?

Assolutamente sì. Basta raccogliere le forze rimaste e rimettere insieme i cocci.

Ecco come organizzare la giornata in maniera efficiente e proficua.

Organizzare per gestire lo stress

Il quadro a cui si fa riferimento può essere molto comune. Trovarsi in una situazione del genere non è una passeggiata. Si possono provare sentimenti ambivalenti. Si può passare dalla rabbia alla tristezza. Il clima è disforico. Il sottofondo costante è la frustrazione. Constatare che non si riescono a raggiungere gli obiettivi prefissati crea un senso di impotenza. Risulta importante riconoscere e descrivere le proprie emozioni.

L’esito che bisogna scongiurare a tutti i costi è cadere in un circolo vizioso. L’ansia può alimentare l’incertezza che, a sua volta, aumenta lo stress. I risultati saranno peggiori se si innesca questo meccanismo.

Lo stress, inoltre, può avere effetti devastanti. Da sintomi somatici come reflusso gastrico e difficoltà di digestione. Fino ad arrivare a disturbi cardiovascolari. Per non parlare della sensazione di malessere soggettivo.

Ordinare pensieri e azioni è di sicuro il rimedio migliore. Si parte da un programma vero e proprio. Ecco come organizzare la giornata in maniera efficiente e proficua.

L’organizzazione è tutto

Innanzitutto bisogna stilare una lista per definire le priorità. Chiaramente al primo posto ci sarà il lavoro. Se si esercita la libera professione si può avere più margine di manovra.

Un vero e proprio programma scritto può funzionare. Si fissano delle date particolari in cui mettere in funzione la lavatrice. SI pensa a quando portare a spasso il cane. Si consiglia di determinare la durata di ciascuna attività. Ad esempio aiutare i figli nello studio può portar via due ore. Lavare i piatti può avere una durata variabile. E così via. Mettere la sveglia mezz’ora prima può aiutare.

Pian piano si diventerà più bravi a gestire il tempo. Anche il benessere individuale ne risentirà in maniera più che positiva.

Consigliati per te