Come organizzare con efficienza la borsa se andiamo al mare per un giorno

Se il periodo di vacanza è ancora lontano, o se ci siamo già andati, un modo per godere di qualche altro momento di relax è andare al mare nei paraggi per un giorno solo.

L’idea di sostare un giorno può però metterci in quella condizione di relax già prima della partenza che non ci consente di portare al seguito tutto il necessario al punto da rischiare di trascorrere una giornata con forte disagio.

Come organizzare con efficienza la borsa se andiamo al mare per un giorno

Se non siamo soli, ma parte di una famigliola, ovviamente una borsa sola non basta ma la logica di preparazione ispirata all’efficienza dev’essere la stessa.

Diversamente entriamo nello stereotipo della cinematografia degli anni Ottanta in cui per una giornata di mare l’auto trasbordava di oggetti e vettovaglie di tutti i tipi. Al punto da divenire motivo di curiosità e suscitare un pizzico di sadica derisione nei vicini d’ombrellone e soprattutto nei saccenti turisti stranieri.

Prima fase

Scegliamo una (o se siamo 4 persone, ad esempio), due borse grandi, preferibilmente con scomparti interni che ci consentono di suddividere l’occorrente.

Alla base poniamo i contenitori con il cibo che, per un giorno dev’essere frugale – ad esempio pasta fredda, insalata, frutta – preferibilmente avvolto in un sacchetto termico. Evitiamo così la borsa termica che farebbe lievitare il numero di sacche al seguito.

Per piatti, forchette e tovaglioli di carta meglio incaricare uno dei nostri figli o il marito con uno zainetto. Sempre alla base della nostra borsa mettiamo una borraccia con acqua fresca.

Teli

Non dimentichiamo i teli. Preferiamo quelli in tessuto sottile (spesso microfibra), avvolgiamoli a rotolo così occupano poco spazio.

A seguire poniamo la crema solare, un doccia shampoo, un costume di ricambio e gli occhiali da sole o da vista (se quelli da sole li indossiamo già alla partenza).

Se proprio siamo abili tra i teli e l’involucro della borsa, possiamo infilarci un libro.

Dispositivi elettronici e portafogli

Per ottimizzare gli spazi, inutile portare al seguito tutto il portafogli pieno di rigide carte fedeltà, scontrini, tessere sanitarie scadute e altre schede. Utilizziamo un sottile portadocumenti dove mettiamo bancomat, documento di riconoscimento, patente di guida e pochi soldi liquidi (magari quelli che pensiamo di spendere).

Per il cellulare, meglio porlo in un sacchetto impermeabile con chiusura ermetica.

Le ciabatte

Facilissime da dimenticare, fondamentali per raggiungere l’ombrellone, non possiamo dimenticare le ciabatte. A rigor di logica, visto che sono le prime cose da tirar fuori, dovremmo collocarle sopra a tutto.

Quindi poniamole in un sacchetto isolante pulito e inseriamo nella borsa. Ed ecco definito come organizzare con efficienza la borsa se andiamo al mare per un giorno.

Consigliati per te