Come non prendere il coronavirus, quali sono i comportamenti da seguire durante la pandemia

In questo momento di massima espansione del coronavirus l’utilizzo della mascherina e del gel igienizzante potrebbero non essere più sufficienti per tutelare i cittadini. Gli Esperti di ProiezionidiBorsa lo sanno bene e per questo vogliono spiegare ai lettori come ridurre i rischi di contrarre il virus.

In questo articolo analizzeremo le misure consigliate dall’OMS che non vengono riportate spesso nell’informazione pubblica. In questo modo il lettore potrà capire come non prendere il coronavirus, quali sono i comportamenti da seguire durante la pandemia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa fare quando ci si incontra in ambienti chiusi

Prima di tutto è importante mantenere la distanza di sicurezza quando si è all’aperto di almeno un metro. Questa distanza deve essere aumentata nel momento in cui si stesse in un luogo chiuso. Il virus, infatti, presenta il massimo grado di infettività quando presente in luoghi non ventilati. Se avete la necessità di incontrare qualcuno in luoghi chiusi aprite le finestre in maniera da ventilare i locali.

Quali mascherine utilizzare e quando

Le maschere da utilizzare sono quelle realizzate in tela, le chirurgiche e quelle professionali. Le maschere di tela possono essere utilizzate quando si è in situazioni di basso rischio. E per situazioni di basso rischio si intendono l’utilizzo di traporti pubblici e gli incontri interpersonali in cui è possibile mantenere un metro di distanza.

Le mascherine di tela vanno lavate almeno una volta al giorno in lavatrice, ad almeno 60°, e vanno cambiate ogni qualvolta si dovessero sporcare. È importante, inoltre, ricordare che le mascherine in tela devono presentare tre strati per essere efficaci. Tali strati devono essere di materiale assorbente (il primo), non di lana (il secondo) e di materiale non assorbente (il terzo) .

La mascherina chirurgica è consigliata a tutti coloro che superano i 60 anni, o presentano delle pregresse condizioni mediche. Allo stesso modo, è consigliata per coloro che presentano sintomi o si prendono cura di persone infette.

Le maschere professionali (FFP2, FFP3 e similari) sono utilizzabili dai professionisti del settore sanitario che sono a continuo contatto con persone infette da Covid-19. Non sono, però, consigliate per l’utilizzo giornaliero da parte di persone che non si trovano a lavorare  in questi ambiti.

Quali oggetti igienizzare

L’ultimo dato da analizzare per capire come non prendere il coronavirus, quali sono i comportamenti da seguire durante la pandemia, riguarda l’igienizzazione. Recenti studi condotti dal governo americano hanno riscontrato che il virus può sopravvivere sulle superfici da sei ad otto giorni. È, quindi, necessario igienizzare le superfici che tocchiamo ogni giorno, come ad esempio le maniglie delle porte e lo schermo dello smartphone.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te