Come non pagare i debiti del vicino di casa

Vivere in condominio espone a molteplici possibili criticità nei confronti dei propri vicini di casa. Oltre alle normali liti di vicinato, infatti, i condòmini rischiano di scontrarsi sulle modalità di gestione delle utenze comuni. Con particolare riferimento al pagamento delle relative fatture. Capita spesso, infatti, che uno o più inquilini siano in ritardo nel pagamento delle spese condominiali. O che non le paghino proprio. In questo caso il creditore potrebbe avviare un’azione di recupero verso tutti gli altri condòmini. Anche se in regola con i pagamenti delle loro quote. In questo articolo vedremo quindi come non pagare i debiti del vicino di casa se quest’ultimo fosse inadempiente. Prima di procedere, ricordiamo un nostro recente approfondimento relativo alle spese condominiali di un appartamento pignorato.

I diritti dei creditori

Come in qualsiasi altra situazione, un creditore, ha diritto di chiedere il pagamento di un credito non onorato. Il condominio, però, non ha personalità giuridica e quindi non risponde per le obbligazioni contratte. Sono i singoli condòmini a contribuire, proporzionalmente ai millesimi di proprietà, alle esigenze economiche del condominio stesso. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione, con sentenza a sezioni unite, n. 10934 del 18.04.2019. In altre parole, un creditore potrà rivalersi direttamente sui vari inquilini dopo aver chiesto inutilmente il pagamento ai morosi. L’articolo 63 delle disposizioni attuative del Codice civile, introduce infatti il “beneficio di escussione”. Ovvero, un creditore deve prima richiedere il pagamento ai condòmini non in regola, ma poi può rivolgersi a tutti gli altri. A tale scopo l’amministratore può comunicare al creditore i dati dei soggetti insolventi, senza in alcun modo ledere la privacy di questi ultimi.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Il pignoramento al condominio

Per capire come non pagare i debiti del vicino di casa, dobbiamo anche ricordare che un condominio non può subire un pignoramento. Il creditore dovrà per forza agire verso i singoli proprietari, oppure nei confronti del conto corrente condominiale. Ciascun condomino è responsabile esclusivamente della parte di debito relativa ai propri millesimi. Di conseguenza non è possibile trovarsi a dover pagare da soli i debiti lasciati dai vicini. Quindi non rischiamo alcun pignoramento se rifiutiamo un eventuale richiesta di pagamento dell’intero debito eventualmente esistente. Sarà comunque bene rispondere per iscritto alle eventuali pretese. Ribadendo di aver pagato quanto dovuto e di essere disponibili a saldare l’eventuale debito rimanente proporzionalmente alla propria quota di proprietà. Non prima però, di aver verificato che il creditore abbia già tentato l’azione di recupero nei confronti dei morosi.

Come non pagare i debiti del vicino di casa

Abbiamo visto che il condominio può comportare il rischio di dover pagare anche debiti non propri. E’ però fondamentale conoscere i propri diritti per evitare esborsi non dovuti. Per capire come non pagare i debiti del vicino di casa, insomma, è fondamentale ricordare che la nostra responsabilità è sempre e solo proporzionale ai nostri millesimi di proprietà.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.