Come non far appannare una maschera da sub e goderci un bel bagno in mare

Non serve essere degli esperti per voler tuffarsi in acqua e ammirare il fondale.

Infatti, molti di noi anche senza avere una vera passione, hanno una maschera e un boccaglio.

Più è bello il mare della località che abbiamo scelto per andare in vacanza, più è un piacere andare sott’acqua. Che la spiaggia abbia scogli o sabbia ci si può comunque divertire facendo un po’ di snorkeling.

Attenzione però a leggere questo articolo prima di immergersi anche a pochi metri dalla riva.

Oggi però, vogliamo parlare di un problema che si presenta costantemente quando stiamo sott’acqua con la maschera. Questa, infatti, molto spesso si appanna, così da rovinarci ogni volta il divertimento.

Ecco perché vogliamo svelare come non far appannare una maschera da sub e goderci un bel bagno in mare.

Appena comprata

In pochi sanno che proprio quando la maschera è nuova è più facile che si appanni.

Questo perché, durante la fabbricazione dei residui di silicone liquido finiscono sui vetri interni.

È proprio su questi residui che si addensano le particelle della condensa. Così la maschera si appanna di più in certi punti delle la lente.

Per rimediare, però, basta un semplice accendino.

Prestando molta attenzione, passiamo la fiamma lungo la superficie della lente interna.

Dobbiamo stare attenti a non arrivare ai bordi della lente dove c’è la struttura in plastica. Inoltre non soffermiamoci mai su un punto, dobbiamo sempre far scorrere l’accendino.

La fiamma scioglierà i residui di silicone. Appena la lente si sarà raffreddata risciacquiamo.

Adesso la maschera si appannerà più difficilmente o in maniera più omogenea e quindi molto più lentamente.

Come non far appannare una maschera da sub e goderci un bel bagno in mare

Il trucco che abbiamo usato prima è sicuramente fondamentale ma c’è bisogno di altre accortezze.

Il vetro anche se ora privo di silicone può sporcarsi. Ed ora è su questi residui di sporco che si possono concentrare le particelle di condensa. Quindi bisogna tenere ben pulita la maschera. Per farlo bastano delle semplici mosse.

Laviamo la maschera con del sapone per piatti dopo ogni uso.

Quando portiamo la maschera al mare teniamola in una busta o un contenitore apposito ben pulito. Così, quando la useremo non avrà residui di sporco.

Infine, se si dovesse appannare mentre la stiamo usando, usiamo un vecchio trucco marinaresco. Anche se brutto a vedersi, usiamo la saliva per pulire i vetri interni. Con tutte queste mosse potremmo finalmente goderci lo spettacolo del fondale senza fastidi.

Consigliati per te