Come misurare la febbre senza termometro per capire se la temperatura corporea è salita

Il termometro è uno strumento che non viene usato soventemente. È quindi raro cambiare la sua batteria e questa può scaricarsi nei momenti meno opportuni. In altri casi c’è bisogno di sapere se una persona ha la febbre quando si è fuori casa.

È, quindi, importante sapere come misurare la febbre senza termometro per capire se la temperatura corporea è salita. Questi metodi, ovviamente, non si sostituiscono al responso di un termometro o di un medico. È, quindi, bene rivolgersi sempre a un professionista o munirsi di termometro quando si teme si avere la febbre.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Sentire il calore corporeo

Un pò come facevano le mamme, il primo metodo per misurare la febbre senza termometro è con il contatto. Toccando la fronte della persona che non si sente bene è possibile percepire se la temperatura è salita.

È importante, tuttavia, non toccare le estremità fisiche come mani e piedi. Queste, infatti, tendono a essere più fredde del resto del corpo anche in caso di febbre.

Come misurare la febbre senza termometro per capire se la temperatura corporea è salita è quindi facilissimo. Basta appoggiare le labbra, o il dorso della mano, sulla fronte di chi si sente male. Bisogna, però, fare attenzione alla temperatura esterna o all’attività fisica. Se ci si trova in una stanza molto calda, o la persona ha appena corso e faticato, è facile che la temperatura risulti più alta.

Attenzione a questi sintomi

La febbre che sale dà, a ben vedere, anche altri sintomi oltre alla temperatura sempre più elevata. Tra questi ci sono i brividi. Se il malato inizia ad avere sempre più freddo e a tremare, questo è un chiaro campanello d’allarme.

Ma non solo. Tra i sintomi della febbre spiccano anche dolori muscolari, sete e arrossamento. Ovviamente con questi metodi è impossibile stabilire con esattezza quanti gradi di febbre si hanno.

È però possibile constatare che la febbre è salita al di sopra della normale soglia e che si sta andando incontro a una malattia. Normalmente un individuo sano ha una temperatura massima che non supera i 37,5 gradi. Ci sono però anche persone che sopra i 37 gradi già accusano sintomi.

È, quindi, importante sapere qual è la temperatura della persona malata quando è sana. Se sopravvengono questi sintomi sarà allora possibile capire che la temperatura sta salendo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te