Come migliorare l’inglese in maniera facile e veloce

Qual è il metodo migliore per imparare l’inglese? Come capire l’inglese parlato? O, ancora, qual è l’età giusta per studiare questa lingua? E, di conseguenza, come insegnare l’inglese ai bambini?

Queste sono solo alcune delle domande che ci si pone su un tema così importante. L’urgenza di trovare una risposta è comprensibile. Si vive in un mondo globalizzato. I canali di comunicazioni sono molteplici. L’essere umano è per sua natura portato alla socialità.

La lingua inglese è la più parlata, anche in Italia e non solo al Ministero degli Esteri. Già da diversi anni a questa parte in un curriculum vitae che si rispetti, il livello B2 è un must. Molte volte qualcuno si sarà trovato di fronte ad uno scoglio linguistico nel dare indicazioni stradali ad un turista straniero.

In questo articolo di vedrà come migliorare l’inglese in maniera facile e veloce.

Studiare in maniera piacevole fuori dalla scuola

L’inglese, di solito, viene insegnato unicamente a scuola come una materia qualsiasi. Bisogna tener presente, però, che il processo di acquisizione della lingua è solo in parte sovrapponibile alle altre discipline. In matematica, geografia o storia si parte da un orizzonte condiviso di significati. Tramite l’italiano, infatti, la comunicazione progredisce.

In un discorso in una lingua diversa, invece, lo scambio di informazioni si blocca.

Basti pensare ai filmati che ritraggono politici italiani alle prese con un inglese improbabile e caricaturale.

Di sicuro un professore di inglese conosce queste criticità e sa come venire incontro ai suoi alunni.

Ma come migliorare l’inglese in maniera facile e veloce?

È importante che l’apprendimento non sia relegato alle mura scolastiche.

L’apprendimento può diventare semplice e divertente

Ricordando gli anni delle elementari o delle medie, si può pensare all’inglese come una materia arida da evitare ad ogni costo. Non capendo bene cosa il professore volesse dire, non c’erano stimoli e la lingua è diventata un tabù.

Oggi, però, non tutto è perduto. Si può rimediare in maniera facile e veloce.

Facile perché l’inglese è dappertutto: in TV, su internet, nei cinema, nei supermercati, sui social.

Veloce perché i risultati si possono toccare presto con mano.

Un semplice accorgimento è seguire programmi televisivi o video sul web in lingua originale. All’inizio si farà fatica e si avrà bisogno dei sottotitoli in italiano, ma l’orecchio comincerà ad abituarsi. I famosi sottotitoli potranno cambiare e diventare a loro volta inglesi, fino a scomparire del tutto.

Tenendo presente che la lingua sfrutta molti canali, si può anche cominciare a leggere in inglese. Un trafiletto molto semplice può essere compreso facilmente da tutti.

Insieme agli amici, infine, si possono organizzare divertenti chiacchierate o gruppi di chat con una sola regola: parlare solo in inglese.

Consigliati per te