Come mandare le foto su WhatsApp in alta risoluzione?

Il tema foto e WhatsApp non finisce mai. Quest’app di messaggistica è molto famosa e molto usata in Italia perché permette di mandare messaggi gratuitamente, di mandare foto, video, documenti e contatti telefonici.

Quello che però forse non si sa è che quando si manda una foto su WhatsApp questa perde di qualità. Quindi se la fotocamera del telefono la scatta a determinati pixel sul telefono del destinatario si riceverà più leggera. Un vero e proprio dramma per tutti gli instagrammer, perché dovranno pubblicare sui propri profili social delle foto in bassa risoluzione. Che fare quindi? Come mandare le foto su WhatsApp in alta risoluzione?

Come mandare le foto su WhatsApp in alta risoluzione?

Per fortuna siamo nel 2021 e la tecnologia fa passi da giganti. Prima per non perdere l’alta qualità di una foto si mandava tramite email, ora invece è possibile mandarla tramite WhatsApp. Con l’indirizzo di posta elettronica infatti è possibile scegliere la dimensione del file che si vuole inviare tra piccola, media e grande. E ovviamente l’opzione grande è quella che non riduce la qualità.

Cosa fare quindi con WhatsApp

Il procedimento da seguire con questa applicazione è molto semplice. La prima cosa da fare è aprire la chat con il destinatario della foto. Poi andare sull’icona della graffetta e invece di cliccare su “galleria”, cliccare su “documento”. Una volta cliccato si apriranno tutti i documenti presenti sul telefono. Ora clicca su “opzioni” e andare su “immagini”. Selezionare l’immagine che si vuole inviare e fare clic.

Se si manda una foto in questo modo, questa non perderà di qualità e non sarà mandata compressa come fa di solito l’applicazione. Quindi ora basta mandarsi le foto del capodanno o sulla neve per mail perché così non sono in bassa qualità! Ora è possibile usare tranquillamente WhatsApp.

Approfondimento

Nuovo messaggio WhatsApp di auguri natalizio ma che prosciuga il credito.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te