Come mai si dice in bocca al lupo

Come mai si dice in bocca al lupo? In bocca al lupo è un classico augurio di buona fortuna. Ed è rivolto ad una o più persone pronte a compiere una certa azione. In genere una prova che è difficile, rischiosa o comunque sfidante.

In bocca al lupo è pure un augurio di buona fortuna dall’alto valore scaramantico. E questo perché su come mai si dice in bocca al lupo l’obiettivo è anche quello di scongiurare. Ovverosia scacciare l’eventualità che possa verificarsi un avvenimento indesiderato.

In bocca al lupo come augurio di buona fortuna per allontanare la cattiva sorte

Si presume che il detto sia nato come augurio di buona fortuna destinato ai cacciatori. Ed anche per questo si risponde con Crepi il lupo! Una risposta finalizzata all’allontanamento della cattiva sorte. Ma anche per scacciare i cattivi presagi.

In base a questa interpretazione l’augurio di buona fortuna per i cacciatori è strettamente legato al rischio. Perché il lupo è pericoloso per gli esseri umani. E quindi la tradizione rivela che per cacciarlo ci vuole coraggio.

La figura del lupo per la tradizione antica e medioevale

Per la tradizione antica e medievale, infatti. il lupo era visto come un animale pericoloso. Ma pure vorace ed insaziabile. Ed in grado di seminare il terrore tra le persone che vivevano nelle campagne. E pure nelle zone di montagna con pastori ed allevatori sempre in allerta.

L’augurio di buona fortuna legato al lupo ed alla caccia è comunque solo una delle tante interpretazioni. Sembra essere quella più plausibile considerando il lupo come personificazione stessa del male. Sempre in base alla tradizione popolare.

Ma ci sono favole, leggende ed anche storie che all’andare in bocca al lupo danno una diversa interpretazione. Per esempio, quella per cui in realtà la lupa prende i propri cuccioli con la bocca. E questo al fine di poterli spostare senza correre rischi.

Consigliati per te