Come lucidare le posate in acciaio senza graffiarle e facendole splendere come fossero nuove

In questi giorni ci sarà capitato spesso di preparare un pranzo o una cena, con una tavola imbandita per le feste. Vediamo quindi come lucidare le posate in acciaio senza graffiarle e facendole splendere come fossero nuove.

Le posate in acciaio

Sono sicuramente quelle più utilizzate, in virtù della loro enorme praticità. Inoltre certamente non anneriscono, come quelle in argento, né si macchiano come quelle in silver. Con il tempo, però, tendono comunque a graffiarsi e a perdere un po’ la loro iniziale lucentezza. Questo avviene soprattutto se le posate presentano degli intagli o delle scanalature, dove più facilmente si accumula lo sporco.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come procedere ogni giorno

Nella quotidianità dei lavaggi in lavastoviglie, bisognerebbe fare un passaggio con acqua calda corrente, qualora le posate fossero assai sporche. Nella lavastoviglie disponiamole in modo distanziato, evitando di sovrapporle. Ancora, scegliamo  adeguatamente il brillantante, che potrebbe anche essere sostituito con una soluzione di acqua e aceto. Alla lunga, infatti, questo detergente potrebbe risultare troppo aggressivo. Scegliamo con accuratezza anche la temperatura del lavaggio, regolandoci in base allo stato delle posate.

Ad ogni fine lavaggio, apriamo immediatamente lo sportello della lavastoviglie. Evitiamo il formarsi di condensa e di macchie di acqua sulle posate e puliamole subito con un panno pulito e asciutto.

Durante il lavaggio manuale e quotidiano delle posate in acciaio, prestiamo molta attenzione alle spugne, alle spazzole e ai detergenti abrasivi che usiamo. Potrebbero graffiare l’acciaio delle nostre posate.

Come lucidare le posate in acciaio

Per una pulizia manuale più accurata, ecco come lucidare le posate in acciaio senza graffiarle e facendole splendere come fossero nuove.

Per evitare di danneggiare le posate, prediligiamo metodi con sostanze naturali e delicate. Si può scegliere di utilizzare le patate a fettine in quanto l’amido restituisce la lucentezza all’acciaio.

In alternativa possiamo usare un panno inumidito, con una soluzione di acqua e aceto. Altrettanto indicata è anche una soluzione composta da una parte di ammoniaca e nove di acqua. Ci si può aiutare con uno stuzzichino e un panno, oppure con uno spazzolino morbido per pulire scanalature e  intagli.

Infine, in quest’articolo illustriamo come si apparecchia correttamente la tavola, specie nelle ‘grandi occasioni’.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te