Come liberarsi definitivamente delle incrostazioni e dell’unto sulle teglie da forno

Le teglie da forno si sporcano davvero facilmente dei liquidi e del grasso rilasciati dai cibi che cuciniamo. Ma l’unto e le incrostazioni che si formano non dovranno più essere un incubo o un problema insuperabile di pulizia. Infatti è molto più semplice di quel che si creda liberarsi della sporcizia e far tornare le nostre teglie pulite. Scopriamo quindi come liberarsi definitivamente delle incrostazioni e dell’unto sulle teglie da forno.

Il primo metodo per la pulizia delle teglie

Il primo elemento essenziale di questo metodo è l’acqua bollente. Versiamola all’interno della nostra teglia, oppure immergiamo quest’ultima in una bacinella abbastanza grande da poterla contenere. Ora dobbiamo aggiungere del detersivo per piatti, rovesciandolo a zig-zag su tutta la superficie. In questo caso è più efficace un detersivo studiato appositamente per agire contro le incrostazioni. Infine al centro della teglia immergiamo uno o due fogli antistatici per l’asciugatrice, a seconda di quanto sporco è presente, che aiuterà ad ammorbidire le incrostazioni. Ora lasciamo agire per almeno un’ora, ma possiamo lasciare tranquillamente anche più a lungo in caso di sporco ostinato. Passato il tempo necessario svuotiamo la teglia e laviamola ancora con acqua calda, sapone e una spugna più o meno abrasiva. In questo modo elimineremo definitivamente ogni residuo di sporco che può essere rimasto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Il secondo metodo

Come liberarsi definitivamente delle incrostazioni e dell’unto sulle teglie da forno. Esiste un secondo metodo che fa uso del sempre ottimo bicarbonato. Spargiamolo in modo uniforme su tutta la superficie sporca della teglia, quindi con uno spruzzino inumidiamo tutto il bicarbonato. Ora semplicemente prendiamo dei fogli di carta da cucina, bagniamoli e ricopriamo interamente la superficie della teglia. In questo modo il bicarbonato resterà bagnato e agirà meglio sullo sporco. Per questo se la carta da cucina si dovesse asciugare dobbiamo inumidirla nuovamente usando lo spruzzino. Il bicarbonato deve agire almeno per mezz’ora, ma anche in questo caso si può lasciare agire per più ore contro lo sporco ostinato. Quando avrà finito gettiamo la carta da cucina e il bicarbonato nel cestino, quindi procediamo a lavare la teglia con acqua calda, sapone e una spugna.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te