Come lavorare in banca cosa serve e quanto si guadagna

Come lavorare in banca cosa serve e quanto si guadagna? Il mito del posto fisso, infatti, non tramonta mai. Ma nello stesso tempo rispetto al passato è bene non farsi troppe illusioni. In Italia è infatti vero che le banche stanno continuando ad assumere, ma gli organici non sono più quelli del passato.

Con la diffusione a macchia d’olio dell’home banking, infatti, gli istituti di credito non hanno più bisogno di avere troppo personale dipendente in filiale. E quindi la maggior parte delle assunzioni in banca è strettamente legata al ricambio generazionale. Ovverosia a nuovi ingressi a fronte di dipendenti bancari che, invece, vanno in pensione.

“HYCM”/
“HYCM”/

Il posto fisso? Se sei giovane e laureato hai decisamente più chance

Su come lavorare in banca cosa serve e quanto si guadagna, la condizione necessaria e comunque non sufficiente per puntare al posto fisso è quella di essere giovani e possibilmente laureati. In genere è possibile candidarsi direttamente online, dal sito Internet della banca, allegando il curriculum e la lettera di presentazione.

La candidatura, inoltre, può essere spontanea oppure in risposta ad eventuali posizioni che sono aperte. Riguardo invece a quanto si guadagna lavorando in banca, lo stipendio percepito è strettamente legato alle mansioni svolte. Giusto per fissare le idee, attualmente un bancario che lavora alla cassa può prendere circa 1.300 euro netti al mese con lo stipendio che poi cresce nel tempo all’aumentare dell’anzianità maturata.

Candidarsi per lavorare in banca, le posizioni dall’addetto alla cassa al direttore di filiale

Per chi è giovane c’è la possibilità di candidarsi per lavorare in banca potendo scegliere tra diverse posizioni. Dall’addetto alla cassa alla consulenza, e passando per la promozione finanziaria, responsabile marketing, risk manager e credit manager. E fino ad arrivare a ricoprire prima la posizione di vice, e poi quella di direttore di filiale. Con la diffusione a macchia d’olio dell’home banking, inoltre, ci sono buone possibilità di lavorare in banca pure nel settore IT. Dal Responsabile per la protezione dei dati al responsabile per i sistemi informativi e per la sicurezza digitale

Consigliati per te