Come la Borsa oggi ha chiuso grazie a un fiume di denaro arrivato nella seconda parte della seduta

Le Borse europee reagiscono al Covid e mettono a segno una bella seduta con rialzi importanti. I guadagni sono stati diffusi su tutte le Borse del Vecchio Continente, compresa Piazza Affari, salita anche grazie al forte apprezzamento di alcuni titoli.

Ecco come la Borsa oggi ha chiuso grazie a un fiume di denaro arrivato nella seconda parte della seduta. Di seguito l’analisi dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, riguardo i fatti salienti della giornata.

Prova il Trading iBroker in TradingView con una Demo Gratuita e dati in tempo reale.
Attivabile subito.

PROVALA ORA!

Una prima parte della seduta dominata dalle ricoperture

Prima di tutto il dato finale del listino milanese, perché mai come in questo caso è determinante per capire cosa è accaduto oggi a Milano. Al termine della seduta l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSMIB) ha chiuso a 19.389 punti, in rialzo dell’1,7%.

Il risultato positivo è scaturito grazie a due elementi fondamentali. In mattinata la Borsa è stata spinta dagli acquisti per ricoperture di posizioni ribassiste aperte ieri. Nel pomeriggio è salita grazie alla apertura di Wall Street in positivo.

Le ricoperture hanno fatto salire in avvio l’indice Ftse, ma quando sono terminate i prezzi hanno ripiegato fino ad annullare tutti i guadagni. Prima delle ore 12.00, l’Ftse Mib è sceso anche in negativo, ma il supporto di 19mila punti ha contenuto la discesa.

Come la Borsa oggi ha chiuso grazie a un fiume di denaro arrivato nella seconda parte della seduta

Per fortuna i primi dati sull’apertura di Wall Street hanno riportato un po’ di acquisti e i prezzi sono saliti fino a 19.250 punti. Qui hanno trovato la prima resistenza e si sono fermati. Esattamente come avevamo previsto nell’articolo di commento che anticipa ogni mattina l’apertura delle Borse e che immagina lo scenario che si va ad aprire.

La resistenza dei 19.250 punti è stata violata quando, alle 15.30, la Borsa USA ha aperto in rialzo. Da quel momento sono iniziati a piovere gli ordini di acquisto che hanno spinto l’indice delle blue chip fino a 19.400 punti. Anche in questo caso esattamente come avevamo scritto nell’articolo di stamattina.

Ovviamente tutti i maggiori 40 titoli sono saliti, ad eccezione di uno, Inwit. Tra questi da segnalare BPER Banca che ha guadagnato oltre l’8% e Atlantia che è salita di un altro 4,7%.

Per BPER si è trattato di un rimbalzo che si preparava da un paio di sedute. Per Atlantia il guadagno viene dalle ipotesi di una conclusione positiva per la società del braccio di ferro con il Governo.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.